Caricamento in corso...
07 giugno 2013

Da Posillipo a Marechiaro, la guida di Napoli per Rafa

print-icon

Benitez ha chiesto ai tifosi azzurri, su twitter, di suggerirgli dieci posti da vedere nella città di Maradona. E allora, qualche consiglio, proviamo a darlo anche noi. Partendo dai Castelli fino a Spaccanapoli passando per via Chiaia e San Martino

di Gianluigi Bagnulo

Immaginate di consegnare nelle mani di Benitez una guida turistica di Napoli, l'album fotografico della città. lo ha chiesto lui, tramite il profilo twitter del suo sito ufficiale. L'allenatore da 10 titoli in bacheca ha chiesto 10 posti da vedere, nella città del Diéz. Con l'intelligenza del turista che anziché farsi consigliare da una guida si fa guidare da consigli telematici. E allora, qualche consiglio, proviamo a darlo anche noi.

Partiamo dai castelli, Castel dell'Ovo e Maschio Angioino su tutti, patrimonio di una Napoli antica, fonte d'ispirazione per costruire un muro difensivo con i fiocchi, un castello, davanti a De Sanctis. Per uno abituato a guardare tutti dall'alto, dal tetto dell'Europa League, imperdibili le viste sul panorama del golfo. Da San Martino a Posillipo, il luogo preferito dai calciatori per comprare casa. Fino a scendere un po' più giù, a Marechiaro, suggestivo e indispensabile, come il simbolo del nuovo Napoli.

Tappa obbligatoria a cappella Sansevero, in visita al Cristo Velato. Ma per l'allenatore così bravo a dividere il suo tempo tra calcio e turismo, non si può non visitare ciò che divide Napoli in due: Spaccanapoli. Se poi la squadra dovesse andare così bene da rischiare di volare troppo in alto, consigliatissima Napoli sotterranea, per restare con i piedi a terra, e qualche metro più giù.

Immaginando che Rafa dopo la vetrina del mercato voglia dedicarsi a quelle dello shopping consigliamo via dei Mille e via Chiaia. La nostra guida si chiude con la piazza più grande di Napoli, il cuore della città: piazza del Plebiscito, la piazza dei concerti. In attesa che Benitez inizi a suonare la sua musica alla guida della squadra, questa volta ci siamo permessi di guidarlo noi. L'album fotografico per l'allenatore che può cambiare ogni prospettiva. Dieci passi nella città del Diéz.

Tutti i siti Sky