Caricamento in corso...
13 giugno 2013

De Sciglio blinda El Shaarawy: è uno dei simboli del Milan

print-icon

Il difensore della Nazionale non riesce ad immaginare un futuro in rossonero senza il Faraone: "La società si guarderà bene dal metterlo sul mercato, lui è molto importante per la nostra squadra. Ambrosini è stato un vero leader, mi spiace vada via"

Nel giorno degli innamorati, che in Brasile si festeggia il 12 giugno, non il 14 febbraio, Mattia De Sciglio più che a una ragazza ribadisce il proprio amore per il Milan. "Io ci sto benissimo - dice - ma qui ne approfitto per ringraziare Ambrosini per ciò che ha fatto dentro il campo e fuori. E' stato un vero leader, e mi dispiace che abbia deciso di lasciare la squadra. Ancora non l'ho sentito, ma gli faccio un grande in bocca al lupo".

El Shaarawy, invece, continuerà a far coppia con Balotelli anche in rossonero oltre che in azzurro? "Io lo vedo tranquillo - risponde De Sciglio - e spero che continui a essere il nostro futuro, e anche il presente. Vuole continuare a fare bene al Milan e queste voci non lo distraggono. Deve continuare a lavorare come sta facendo. Io non credo che Stephan vada via, è uno dei simboli del Milan degli ultimi anni. La società si guarderà bene dal metterlo sul mercato. Certo, al giorno d'oggi può succedere di tutto, ma lui è molto importante per la nostra squadra".

Capitolo Nazionale -
Anche con De Sciglio il discorso cade sull'azzurro, e il difensore sottolinea che "la partita con Haiti non è andata come volevamo. Non abbiamo avuto un atteggiamento giusto. Gli avversari ci sono stati superiori dal punto di vista fisico. Noi però vogliamo fare bene - precisa -, visto che alla Confederations teniamo parecchio. Siamo in una buona condizione, che comunque migliorerà ulteriormente nei prossimi giorni, in vista della partita con il Messico". "Abbiamo fatto una preparazione per riprendere la forma dopo lo stop - spiega ripensando a ieri - e forse eravamo un po' imballati. Noi teniamo a questa manifestazione, non sono occasioni che capitano tutti i giorni. Ciascuno di noi vuole dimostrare ciò che sa fare. Puntiamo a fare bene nelle partite che contano".

Tutti i siti Sky