Caricamento in corso...
08 luglio 2013

Gomez in viola: "Un passo fondamentale per la mia carriera"

print-icon

Si è risolto uno dei tormentoni del calciomercato. L'attaccante tedesco giocherà con la Fiorentina di Montella. Per sbloccare la trattativa è stato decisivo l'incontro tra Della Valle e Rummenigge: ai bavaresi 16 milioni più bonus

"Questo è un passo fondamentale per la mia carriera". Lo dice Mario Gomez, intervistato nel ritiro trentino del Bayern Monaco dalla tv della società tedesca, dopo l'ufficializzazione della sua cessione alla Fiorentina. "In questo momento provo un misto di sentimenti, è un peccato lasciare tanti amici e una squadra del genere - ha detto l'attaccante - Ma amo il calcio, e amo giocare. La Fiorentina è una squadra che pratica un calcio molto offensivo".
"E' difficile lasciare uno dei più grandi club al mondo - ha spiegato Gomez - Qui ho vinto tantissimo, e ho raggiunto il traguardo più alto che un giocatore possa immaginare: la Champions. Sono molto grato al club di aver esaudito le mie richieste". Il centravanti ha chiarito i motivi della sua richiesta al Bayern: "Per me è importante giocare sempre di più, perché amo questo sport - ha detto - Quel che ho vissuto in quattro anni di Bayern è letteralmente incredibile, grandioso. E quando è apparso chiaro che non sarei potuto rimanere al Bayern, ho pensato di andare a giocare in Spagna o in Italia. La Fiorentina si è fatta avanti, cercavano un attaccante, e tutto è stato molto rapido".

Decisivo l'incontro Rummenigge-Della Valle - La cessione di Mario Gomez al club viola è stata resa nota dal Bayern Monaco, attraverso il proprio sito internet: "Il Bayern - si legge nella nota - ha concordato in linea di principio con la Fiorentina il trasferimento di Mario Gomez". Decisivo l'incontro avvenuto tra l'amministratore delegato dei bavaresi, Karl-Heinz Rummenigge, e il presidente della Fiorentina, Andrea Della Valle. Nei prossimi giorni, i contratti saranno conclusi e firmati. "E' stato un desiderio di Mario Gomez quello di lasciare il Bayern Monaco per andare a Firenze. Abbiamo rispettato il suo desiderio", ha detto Rummenigge.

La Bild la prima a dare la notizia - Il giornale tedesco aveva parlato di accordo già sul finire della mattinata. La Fiorentina, infatti, secondo il giornale tedesco, avrebbe presentato ufficialmente Gomez, 28 anni dopodomani, 58 presenze in Nazionale, proprio mercoledì. Erano stati rivelati anche i dettagli dell'operazione: 16 milioni di euro circa al Bayern più altri quattro di "bonus". Quattro, invece, gli anni di contratto per il giocatore.

La smentita - "Quell'articolo è infondato". Così aveva risposto Karl-Heinz Rummenigge, presidente della giunta direttiva del Bayern, all'agenzia Dpa sulla trattativa con la Fiorentina per Gomez. La Bild aveva annunciato con largo anticipo l'accordo tra le due società per il trasferimento dell'attaccante in Toscana e ciò aveva irritato la dirigenza del club.

La conferma e il saluto di Rummenigge
- Mario Gomez era al Bayern dal 2009, e in quattro stagioni con la squadra bavarese ha segnato 112 gol in 172 partite. "Ha dato un gran contributo alla conquista di due scudetti e di due Coppe di Germania - il saluto di Rummenigge - Con lui, abbiamo toccato l'apice della conquista della Champions e della tripletta nella passata stagione. Lo ringrazio a nome del Bayern, e gli auguro la miglior fortuna e successo a Firenze".

Tutti i siti Sky