Caricamento in corso...
10 ottobre 2013

Agnelli: "Pogba? Sarà dura se arriva un'offerta alla Bale"

print-icon

Al meeting 'Leaders in football' il presidente della Juventus parla del francese: "Se arrivasse una proposta indecente non so se saremmo in grado di trattenerlo. Pirlo? Sarà lui stesso a decidere il suo futuro. Qui si può sentire a casa sua"

"Se arrivasse una proposta indecente tipo Bale per Pogba? Se arrivasse una grande offerta, non penso che la Juventus abbia la forza per trattenere un giocatore simile". Lo ha detto il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, a Londra al meeting 'Leaders in football', cui sono invitati i più importanti club europei. "Se dovessi giudicarlo dal punto di vista di un calciatore, l'Italia non è più la destinazione finale, ma una destinazione di transito. Sto cercando di pensare a quello che sarà di noi nel giro di due o tre anni, se riceviamo un'offerta enorme per uno dei migliori talenti che abbiamo oggi, Pogba. Non so se saremmo in grado trattenerlo. Credo che in questo momento non abbiamo la forza di trattenere un giocatore simile. Guardate cosa è successo al Milan. Hanno dovuto cedere Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva per monetizzare. Tu puoi anche essere attraente, ma devi avere la forza economica", ha aggiunto Agnelli.

Il futuro di Andrea Pirlo dipende da... Andrea Pirlo -
Ne è convinto il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, che da Londra parla del centrocampista della Nazionale, in scadenza di contratto a giugno. "La parte sportiva è delegata a Marotta e Paratici - spiega il numero 1 della Vecchia Signora - ma Andrea sa che sarà lui stesso a decidere il suo futuro, per me è uno dei più grandi talenti che abbia vestito la maglia della Juventus, sa che qui si può sentire a casa sua".

Tutti i siti Sky