Caricamento in corso...
13 dicembre 2013

Guarin verso la Premier. In arrivo Demba Ba, Dzeko o Osvaldo

print-icon
dem

Demba Ba, Edin Dzeko e Pablo Osvaldo: il primo colpo di Thohir potrebbe essere uno di loro (Getty)

L'Inter cerca una punta da affiancare a Palacio e potrebbero sacrificare il colombiano. La Fiorentina visiona i gioielli dell'Ajax, alla Juve piace Kempf. Napoli, l'idea è Gonalons. Milan, bye bye Faraone? E Galliani conferma: "Honda fino al 2017"

Mancano meno di venti giorni all'apertura del calciomercato e le trattative cominciano ad essere sempre più calde. Vediamo quali sono i movimenti, le idee e le possibilità delle squadre italiane più attive:

INTER (GUARDA IL VIDEO)

Missione Inter a Londra. Piero Ausilio e Marco Branca sono volati in Inghilterra per andare a parlare con il Chelsea. I Blues hanno individuato in Guarin il rinforzo ideale per il centrocampo su indicazione precisa di Mourinho, anche per un discorso di rapporto qualità/prezzo.
L’Inter, nella chiacchierata con il Chelsea ha messo sul tavolo la sua priorità: quella di prendere una punta in grado di poter affiancare Palacio (in attesa di Milito). L’attenzione nerazzurra si è posata su Demba Ba, classe 1985, seguito dalla Roma nello scorso mercato. Quest’anno poche apparizioni (7) e un solo gol realizzato in campionato ma ben 2 in Champions League. E’ arrivato al Chelsea a gennaio scorso, prima al Newcastle aveva fatto tantissimi gol, 16, in una stagione in campionato e addirittura 13 in mezza stagione, proprio poco prima di andare al Chelsea. E poi c'è Juan Manuel Mata (1988, trequartista, attaccante esterno). Lo spagnolo, al Chelsea da 3 stagioni, lo scorso anno ha messo a segno 11 gol in campionato e 6 nelle varie coppe.
Demba Ba sembra essere l'indiziato, ma il Chelsea, che sarebbe anche disposto a lasciarlo andare, prima deve acquistare un attaccante. E non hanno abbandonato il sogno Rooney (seguito in estate) e Jackson Martinez (che era stato invece seguito dal Napoli).
Sempre con il Chelsea si è parlato anche di Ranocchia. Il giocatore è giudicato interessante dagli inglesi, che potrebbero prenderlo in considerazione qualora dovesse partire David Luiz, che non ha un gran rapporto con Mourinho e che ora non sta giocando anche a causa di un piccolo infortunio.

Intanto si tratta per il rinnovo di Palacio, ma è difficile che si chiuda prima di Natale. Si sta cominciando a parlare anche con Ricky Alvarez (scadenza 2016). Thohir ha ordinato: "prima vendere e poi comprare". Belfodil piace al Sassuolo, si può fare anche in prestito (a giugno lo avrebbero preso anche in comproprietà). Su di lui c'è anche il Fulham.
Mudingay, Kuzmanovic e Pereira sono gli altri partenti designati. Per l’esterno si segue Jung; a sinistra continua ad essere interessante il nome di Kolarov (attenzione anche alla Juve, ma sono discorsi per giugno). In attacco i nomi sono sempre gli stessi: Osvaldo e Dzeko (il bosniaco oggi ha dichiarato “difficile decifrare il futuro”).

FIORENTINA
I viola stanno osservando D'Ambrosio, obiettivo di Inter e Roma per gennaio. Pradé tiene d'occhio anche Fischer e Klaassen, talenti dell'Ajax che ha voluto vedere di persona anche in occasione dell'ultimo impegno del Milan in Champions.

GENOA
Contatto con lo Zenit per Criscito, ma al momento è dura: lo Zenit ha chiesto 7/8 milioni per il cartellino ed è difficile anche il prestito per l’ingaggio del giocatore. A queste condizioni il ritorno in Italia è davvero complicato. Potrebbe quindi quasi a sorpresa arrivare il rinnovo di contratto con lo Zenit. Piace Francesco Fedato, attaccante di 20 anni del Bari, già nel giro della nazionale U21 (per metà è del Catania).
Serve un esterno offensivo: i profili sono sostanzialmente due. Uno è Ilicic, che nella Fiorentina continua a far fatica a trovare spazio: Gasperini lo ha allenato e lo conosce bene. L'altro è Nicola Sansone, fresco di doppietta all'Inter. Nell’affare Lodi (si era parlato di un suo possibile ritorno a Catania) si era valutata la possibilità di portare al Genoa Castro o Barrientos. A proposito di attaccanti esterni, Victor Obinna (ora al Lokomotiv Mosca) autore del gol qualificazione della Nigeria per l’accesso ai Mondiali, vuole tornare in Italia per non perdere la Nazionale e Brasile 2014.

PARMA
Dopo la qualificazione in Champions League, il Galatasaray si è fatto avanti per Biabiany (che interessava anche alla Juventus). Per Parolo ci sono conferme invece di un interessamento della Roma.

VERONA
Idea Dias della Lazio, come profilo esperto. Come difensore “giovane” invece, si sta seguendo Renato Kelic (1991) dello Slovan Liberec, già seguito dal Genoa la passata sessione di mercato.

LAZIO
Il Manchester City sta seguendo con grande attenzione Keita. City che ha preso Bruno Zuculini e lo lascia al Racing Avellaneda fino a giugno. Pagato 2 milioni e mezzo di euro. E' il fratello di Franco, ex Genoa.

JUVENTUS
Interessante il discorso dei soldi, che vale anche per il Napoli. Nella stagione 2012/13 i ricavi provenienti dalla Champions League sono stati di 65,3 milioni. L'eliminazione per mano del Galatasaray ha abbassato la stessa voce, per la stagione in corso, a 41,47 milioni. Quindi si tratta di 23 milioni in meno rispetto all'anno scorso. I premi della Uefa esistono anche in Europa League, e se i bianconeri la vincessero - incassando 6,8 milioni - arriverebbero ad abbassare la perdita a 16 milioni. Poi c'è la variabile incassi, e anche qui è prevedibile una perdita, a meno che non arrivi in finale di Europa League compensando).
Naturalmente questo non significa che la Juventus venderà qualcuno. Soprattutto uno dei big. Al massimo delle operazioni di “contorno” (Peluso al Livorno?).
In entrata piace Kempf, che sta giocando pochissimo all’Eintracht. Dietro c’è anche il Manchester Utd, visto che è il miglior classe '95 in circolazione. La Juve sta lavorando sul giocatore.

NAPOLI
Vale lo stesso discorso della Juve: il Napoli sa di avere le idee chiare e gli obiettivi ben definiti. Centrocampisti: Gonalons (Lione), Javi Garcia (Manchester City) e Fernando (scadenza di contratto con il Porto) sono i più “abbordabili”, soprattutto rispetto a Alex Song del Barcellona (nipote di Rigobert Song) e Matic (Benfica). Difensori: N’Kolou (Marsiglia) e Shar (Basilea). L’obiettivo “impossibile” è Vermaelen (Arsenal). Occhio sempre a Ranocchia… In uscita Edu Vargas (ora al Gremio) piace al Santos. Prestito per un anno e mezzo con bonus, ma il Napoli vorrebbe venderlo dopo il mondiale. Anche a San Paolo, il Gremio vorrebbe tenerlo.

MILAN (GUARDA IL VIDEO)
Oltre al discorso societario c’è da capire come operare sul mercato. Honda e Rami sono arrivati. Con la qualificazione in Champions potrebbe esserci qualche arrivo in più, soprattutto a centrocampo o in difesa. Con l’arrivo di Honda e il rientro di Pazzini attenzione all’attacco: sia Saponara (a metà con il Parma) che El Shaarawy possono cambiare squadra. Ma il Faraone non vorrebbe andare via...
Quanto ad Honda, il giapponese ha a firmato un contratto fino al 2017. Lo ha svelato l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani al suo arrivo in via Rosellini, per il Consiglio della Lega Calcio. "Finora ho detto un po' di bugie, ma ora posso dire la verità. Honda è del Milan, in questo momento è in Giappone ma arrivera' a Milano il prossimo 30 dicembre. Ha firmato un contratto che scadrà nel 2017. Ha chiesto la maglia numero dieci e la società è stata felice di accettare", ha detto. Alla domanda su cosa si aspetti dal 28enne giocatore giapponese, Galliani ha risposto: "Abbiamo aspettative importanti, del resto è un giocatore che ha sempre fatto bene, per cui speriamo che faccia bene anche da noi"

Tutti i siti Sky