Caricamento in corso...
14 dicembre 2013

Roma-Toni Sanabria: secondo il Mirror ha scelto l'Arsenal

print-icon
ant

Toni Sanabria in allenamento con la nazionale paraguaiana (Getty)

Stando ai tabloid inglesi, il difensore paraguaiano seguito dai giallorossi, avrebbe deciso di firmare un quinquennale con i Gunners. Inter su Demba Ba, la Juve vuole Kempf. Galatasaray su Astori, il Verona pensa a Dias della Lazio

ROMA
I giallorossi rischiano di veder sfumare l'acquisto di Toni Sanabria. Secondo il "Mirror", il 17enne attaccante paraguaiano sarebbe vicino a firmare un contratto di cinque anni con l'Arsenal, seguendo le orme dei vari Cesc Fabregas, Fran Merida, Hector Bellerin e Jon Toral, arrivati a Londra dalla Masia blaugrana. Il tabloid inglese riporta le parole del suo agente, Raul Verdu: "I nostri contatti con l'Arsenal sono in fase avanzata e mi aspetto una soluzione la prossima settimana". Parole che però confermano che la trattativa non sia ancora chiusa. In scadenza di contratto a giugno, Sanabria ha una clausola rescissoria di 3 milioni di euro.
Burdisso ha rilasciato un'intervista in Argentina smentendo il suo ritorno al Boca. Rimarrà alla Roma fino a scadenza di contratto.

INTER
Missione Inter a Londra di Ausilio e Branca. Chiacchierata con il Chelsea che vorrebbe Guarin su indicazione precisa di Mourinho, anche per un discorso di rapporto qualità/prezzo. Richiesta 20 milioni, offerta 15 bonus compresi. Allora si è parlato anche di comproprietà: Demba Ba, che sembra il più indiziato (classe 1985, seguito dalla Roma nello scorso mercato, quest’anno sette apparizioni e un solo gol realizzato in campionato ma ben 2 in Champions League. Juan Manuel Mata (1988, attaccante esterno, al Chelsea da 3 anni, lo scorso anno 11 gol in campionato e 6 nelle varie coppe). Sempre con il Chelsea si è parlato anche di Ranocchia. Il giocatore è giudicato interessante dal Chelsea, che potrebbe prenderlo in considerazione qualora dovesse partire David Luiz. In uscita Belfodil, verso Sassuolo (che vorrebbe prendere la metà dall’Inter e rimanere a metà col Parma) e Mudingayi, verso Torino. Kuzmanovic e Pereira sono gli altri partenti designati.

JUVENTUS
Nonostante la retro l’Europa League non significa che la Juventus venderà qualcuno. Soprattutto uno dei big. Al massimo delle operazioni di “contorno” (Peluso al Livorno). Obiettivo Kempf che sta giocando pochissimo all’Eintracht. Dietro c’è anche il Manchester United visto che è il miglior classe '95 in circolazione. La Juve sta lavorando sul giocatore per avere l'ok.

NAPOLI
Idee chiare e obiettivi ben definiti. Centrocampisti: Gonalons (Lione), Javi Garcia (Manchester City) e Fernando (scadenza di contratto con il Porto) sono i più “abbordabili”, soprattutto rispetto a Alex Song (Barcellona) e Matic (Benfica). Difensori: N’Kolou (Marsiglia) e Shar (Basilea). L’obiettivo “impossibile” è Vermaelen (Arsenal). Occhio sempre a Ranocchia.
In uscita Edu Vargas (ora al Gremio) che piace al Santos. Prestito per un anno e mezzo con bonus, ma il Napoli vorrebbe venderlo dopo il mondiale. Anche a San Paolo, il Gremio vorrebbe tenerlo.

MILAN
Oltre al discorso societario c’è da capire come operare sul mercato. Honda (3 anni e mezzo di contratto ed arriverà il 30) e Rami sono già rossoneri. Con la qualificazione in Champions potrebbe esserci qualche arrivo in più, soprattutto a centrocampo o in difesa. Con l’arrivo di Honda e il rientro di Pazzini attenzione all’attacco si Saponara (a metà con il Parma) che El Shaarawy possono cambiare squadra. Il Faraone però non vorrebbe andare via.

CAGLIARI
Astori
interessa ancora al Lokomotiv Mosca, ma attenzione al Galatasaray che adesso vuole rinforzare la squadra e ha chiesto informazioni. A Mancini piace anche Biabiany.

GENOA
Contatto con lo Zenit per Criscito, nelle ultime ore. Non ci sono margini al momento: i russi hanno chiesto 7-8 milioni per il cartellino ed è difficile anche il prestito per l’ingaggio del giocatore. A queste condizioni il ritorno in Italia è davvero complicato. Potrebbe quindi quasi a sorpresa arrivare il rinnovo di contratto con lo Zenit. Piace Francesco Fedato, attaccante di 20 anni del Bari, già nel giro della nazionale U21, per metà è del Catania. Serve un esterno offensivo: i profili sono sostanzialmente due: Ilicic, che Gasperini conosce bene per averlo allenato e Nicola Sansone del Parma. Nell’affare Lodi (si era parlato di un suo possibile ritorno a Catania) si era valutata la possibilità di portare al Genoa Castro o Barrientos. A proposito di attaccanti esterni Victor Obinna (ora al Lokomotiv Mosca) vuole tornare in Italia per non perdere la Nazionale e Brasile 2014.

PARMA
Dopo la qualificazione in Champions League il Galatasaray si è fatto avanti per Biabiany (che interessava anche alla Juventus). Per Parolo c'è un interessamento della Roma.

SAMPDORIA
Interessa Storari.

VERONA
Idea Dias della Lazio, come profilo esperto. Su Jorginho c'è l'interesse di Milan, Fiorentina, club inglesi e russi. Valutazioni 7 milioni di euro. Operazione che si potrebbe fare a gennaio ma lasciandolo al Verona fino a giugno. Come difensore “giovane” invece, si sta seguendo Renato Kelic (1991) dello Slovan Liberec, già seguito dal Genoa la passata sessione di mercato.

LAZIO
Il Manchester City sta seguendo con grande attenzione Keita. City che ha preso Bruno Zuculini lasciandolo al Racing Avellaneda fino a giugno.

SAMPDORIA
Remondini nominato vicepresidente esecutivo. Uomo di fiducia della famiglia Garrone.

TORINO
Interessa Mudingayi.

CATANIA
Maxi Lopez non convocato per scelta tecnica. Verrà sicuramente venduto.

SERIE B - PALERMO
Iachini in conferenza stampa ha parlato di Lodi: “Avevo fatto una battuta al presidente Zamparini e lui mi ha preso alla lettera”. In realtà c’è stato un contatto 3 settimane fa, ma Lodi ha detto di no.

ESTERO - Klinsmann rinnovato fino al 2018

Tutti i siti Sky