Caricamento in corso...
16 dicembre 2013

Watford, si dimette Zola. Mangia allo Spezia

print-icon
zol

Il club di Championship annuncia sul proprio sito le dimissioni del manager sardo, il cui contratto sarebbe scaduto al termine della stagione. L'ex ct dell'Under 21 invece sostituisce Stroppa in Serie B. Nella Liga, cambio di panchina per il Valencia

Gianfranco Zola non è più l'allenatore del Watford. La notizia è sul sito ufficiale del club inglese. Dopo aver sfiorato la promozione in Premier League nella scorsa stagione, sconfitto solo nella finale play-off dal Crystal Palace dopo il terzo posto al termine del campionato, il tecnico sardo non è riuscito a ripetersi e dopo cinque sconfitte interne di fila ha deciso di dimettersi. Una decisione annunciata, visto che lo stesso Zola aveva dichiarato, dopo la sconfitta di sabato con lo Sheffield Wednesday, che stava riflettendo sul da farsi. E con la squadra tredicesima e distante ben 8 punti dalla zona play-off, ecco la decisione di presentare le dimissioni che la società ha accolto "con grande tristezza".

Nella Liga, invece, il Valencia ha esonerato Miroslav Djukic dopo la sconfitta per 3-0 contro l'Atletico Madrid. Il 47enne allenatore serbo, che era sulla panchina del club spagnolo da appena sei mesi, è stato temporanamente rimpiazzato con il tecnico Nico Estevez.

In Serie A, l'ultimo turno di campionato è servito anche per vigilare lo stato di alcune possibili trattative di mercato:

FIORENTINA
Secondo i giornali russi, alcuni emissari dello Zenit erano al Franchi durante Fiorentina-Dnipro per vedere Roncaglia. Da valutare per gennaio anche la situazione portiere: Neto ha sempre avuto la fiducia di Montella e della società ma la situazione di Agazzi a Cagliari viene monitorata. Al momento non sembra invece tornare sul mercato per un giocatore in grado di sostituire Gomez, anche perché il tedesco tornerà dopo le feste.

UDINESE
Aranguiz (centrocampista, Universidad de Chile) è stato praticamente bloccato per la prossima stagione. In uscita ci potrebbe essere Nico Lopez (è in comproprietà con la Roma) che rientrerebbe nell’affare D’Ambrosio.

TORINO
D’Ambrosio, non convocato contro l'Udinese, è in scadenza di contratto a gugno ed ha problemi per il rinnovo: interessa come sempre a Roma, Inter e Fiorentina.

LAZIO
Keita, contro il Livorno in tribuna per motivi disciplinari (ha litigato con un compagno) è seguito con interesse dal Manchester City. Rientrato per il momento il caso Nicola, dopo Natale ci sarà un punto mercato tra allenatore e società.

PARMA
La situazione per il momento riguarda le uscite. Ci sono giocatori importanti che hanno richieste. Biabiany piace moltissimo al Galatasaray e ci sono stati già dei contatti con i turchi. Mentre anche Parolo (6 gol in campionato) è seguito dalla Roma.

CAGLIARI
Agazzi sempre in tribuna. Cellino è in Italia è adesso farà il punto sulla questione Nainggolan che è praticamente sul mercato (Inter e Juve le solite possibili destinazioni).

JUVENTUS
L’Europa League ovviamente dà meno soldi (almeno 23 milioni di euro in meno) ma questo non significa che la Juventus venderà qualcuno. Soprattutto uno dei big come Vucinic, Quagliarella e Giovinco. Conte vorrebbe, ormai da tempo, un esterno alto d’attacco: Menez, Lucas e Nani sono tutti nomi che piacciono molto e potrebbero giocare anche in Europa League. I costi sono comunque alti, specialmente Lucas e Nani, mentre più praticabile sarebbe la pista di Menez che ha il contratto in scadenza a giugno. E’ chiaro che poi ci saranno anche delle operazioni di contorno sia in entrata (obiettivo Kempf) che in uscita (Peluso piace al Livorno).

NAPOLI
Il presidente De Laurentiis ha le idee chiare. I nomi per il centrocampo sono sempre quelli: Gonalons (Lione), Javi Garcia (Manchester City) e Fernando (scadenza di contratto con il Porto) sono i più “abbordabili”, soprattutto rispetto a Alex Song (Barcellona, ex Liverpool e Salernitana) e Matic (Benfica). In difesa piacciono N’Kolou (Marsiglia) e Shar (Basilea, ma considerato troppo scommessa).
In uscita, invece, Edu Vargas (che gioca adesso al Gremio) piace al Santos.

INTER
Thohir prima deve vendere e per poi eventualmente acquistare. Ecco perché la chiacchierata con il Chelsea per Guarin può servire per fare cassa. La richiesta è di 20 milioni e per ora gli inglesi hanno offerto 15 bonus compresi. Demba Ba e Juan Manuel Mata come profilo potrebbero entrare nella trattativa perché l’obiettivo è quello di rinforzare l’attacco viste le condizioni non buone di Milito e Icardi. Assolutamente da non prendere in considerazione l’ipotesi Manchester United per Guarin, uscita su qualche tabloid inglese. Sempre con il Chelsea si è parlato anche di Ranocchia. In uscita potrebbe esserci anche Belfodil che interessa al Sassuolo ed anche all’estero.

MILAN
Sono due i discorsi da portare avanti: quello societario e su come operare sul mercato. Per il ruolo di Direttore Sportivo, c’è sempre Sogliano. Con la qualificazione in Champions potrebbe esserci qualche arrivo in più, soprattutto a centrocampo e difesa che sono le zone del campo più scoperte. Per la porta, invece, il cambio non è immediato ma si pensa a Perin per il dopo Abbiati. In uscita, invece, vista l’abbondanza in attacco potrebbero andare a giocare Niang e Saponara.

ROMA
Smentite le voci (Mirror) che davano Sanabria (attaccante ’96 paraguaiano, “cantera” Barcellona) all'Arsenal. La Roma è in piena corsa e in difesa si muoverà sul centrale solamente in caso di cessione di Burdisso che se lascia la capitale tornerà in Argentina per chiudere la carriera. Mentre per l’esterno vale ormai il discorso fatto da giorni su D’Ambrosio. In attacco c’è grande abbondanza, mentre anche per il centrocampo solo in caso di uscita potrebbe entrare qualcuno (piace molto Parolo del Parma). Marquinho sarà sicuramente sul mercato in attesa di offerte.

CATANIA
Maxi Lopez non ha giocato ed è chiaramente sul mercato. De Canio nel post ha ammesso che serve qualcosa in attacco.

SERIE B
Devis Mangia - ex tecnico dell'Under 21 - è il nuovo allenatore dello Spezia: subentra a Giovanni Stroppa, esonerato sabato scorso dopo il 4-0 subito a Varese. L'accordo tra Mangia e la società è stato trovato in mattinata. Lo Spezia è a centro classifica, a 24 punti, a due dalla zona play off, ed era partito con ambizioni di promozione. Contestualmente il club ha annunciato il nuovo direttore generale, che sarà Umberto Marino.

Tutti i siti Sky