Caricamento in corso...
23 dicembre 2013

Petkovic nuovo ct della Svizzera: contratto da luglio

print-icon

Il tecnico, il cui futuro sulla panchina della Lazio è in discussione, ha firmato con la federazione elvetica un contratto fino a tutto il 2015. Intanto Lotito sembra scaricarlo: "Serve una scossa". Reja in pole per il futuro

Vladimir Petkovic allenerà la nazionale svizzera dal primo luglio 2014. Il tecnico, il cui futuro immediato sulla panchina della Lazio è in discussione in queste ore, ha firmato con la federazione elvetica un contratto fino a tutto il 2015. Se la Svizzera si sarà allora qualificata per Euro2016, il contratto sarà prolungato fino alla fine del torneo in programma in Francia. Originario di Sarajevo, Petkovic ha cominciato la sua carriera di allenatore nel '97, nel 2008 ha portato il Bellinzona nella massima divisione elvetica, giungendo lo stesso anno in finale di coppa. Tra le altre squadre allenate dal tecnico bosniaco lo Young Boys, il Samsunspor, il Sion e, dall'estate 2012, la Lazio con cui ha vinto nella passata stagione la Coppa Italia. All'inizio del 2014 Vladimir Petkovic presenterà i suoi obiettivi nell'ambito di una conferenza stampa in Svizzera.

Lotito: "Non si può andare avanti così" - "Serve una scossa, sto valutando in questi minuti. Incontrerò Petkovic ma non si può più andare avanti così. Non voglio cambiare tanto per cambiare, anche se so che bisogna cambiare strada, fare qualcosa per ripartire". Il presidente della Lazio Claudio Lotito descrive così a Sky Sport la situazione legata alla posizione dell'allenatore, dopo la pesante sconfitta con il Verona.

"L'impegno con la Svizzera non sarà una distrazione per la Lazio" - Dopo l'ufficialità della sua nomina a ct della Svizzera dopo i prossimi Mondiali ("sono molto orgoglioso della fiducia che la Federazione ripone in me, 27 dei miei oramai 50 anni di vita li ho trascorsi in Svizzera, mi sembra un dato sufficientemente significativo sul mio senso di appartenenza a questo Paese"), il tecnico chiarisce che il suo impegno in biancoceleste, nonostante le ricorrenti voci sul suo imminente esonero, non verrà meno. "La squadra sta lavorando molto bene e sono certo che prima o poi ciò inciderà anche sulla necessaria dose di fortuna. Ora per le feste natalizie vi sarà una settimana di pausa, e il 30 riprendiamo gli allenamenti. Il 6 gennaio ci aspetta la partita contro l'Inter. Non permetterò a nessuno di dubitare neppure per un secondo che io possa trascurare anche solo minimamente la Lazio, perchè distratto dal mio futuro impegno".

Il futuro, in pole Edy Reja - Per il post Petkovic sulla panchina biancoceleste la pole position è tutta per Edy Reja. Anche se circolano altri nomi, come quello Di Canio che subito fa cadere ogni possibilità: "Allenare la Lazio? Con Lotito mai nella vita. A me non piace lui". Così il giocatore ospite di Fox Sports sulla possibilità di andare ad allenare la Lazio, visto che Petkovic è diventato ct della Svizzera".

Tutti i siti Sky