Caricamento in corso...
14 marzo 2014

Del Piero-Sydney verso l'addio. Ipotesi Usa e Giappone

print-icon

Secondo la stampa australiana l'ex capitano della Juventus, dal 2012 tra le fila degli Sky Blues, non avrebbe trovato l'accordo sul rinnovo del contratto in scadenza. Prossimo ai 40 anni, Alex potrebbe accasarsi ad un club asiatico o statunitense

Il Sydney FC si prepara a congedare Alessandro Del Piero. Il club australiano, come riferisce il Sydney Morning Herald, non ha intenzione di rinnovare il contratto con l’attaccante italiano che a novembre compirà 40 anni. Nel 2012 Del Piero ha firmato un contratto biennale da 4 milioni di dollari (2,6 milioni di euro) a stagione: il board della società, dopo una lunga riflessione, ha deciso di non proporre un nuovo accordo al numero 10.

Del Piero, assente nel match pareggiato 1-1 con il Brisbane a causa di un nuovo infortunio all’aduttore, nella seconda stagione di A-League è stato condizionato da una serie di problemi fisici. Secondo il Sydney Morning Herald, è poco probabile che l’ex capitano della Juventus venga ingaggiato da un altro club australiano. Per ironia della sorte, ad agosto, il Sydney FC affronterà la Juventus in amichevole e Del Piero rischia seriamente di essere il grande assente nel. L’attaccante, come ipotizza la stampa australiana, potrebbe decidere di trasferirsi in Asia: in Cina, in particolare, potrebbe ottenere un ingaggio più ricco, ma non vanno sottovalutate anche la pista statunitense e giapponese.

Stop alla fascia “sponsorizzata”
- Intanto la Federcalcio australiana ha vietato ad Alessandro Del Piero di indossare la fascia personalizzata con il logo della sua linea di abbigliamento. L’ex juventino avrebbe violato le regole sulla concorrenza dell’A-League usando a scopi promozionali la fascia di capitano, le cui riproduzioni sono in vendita al prezzo di 23 dollari sul suo negozio on line.

Tutti i siti Sky