Caricamento in corso...
31 luglio 2014

Tutti pazzi per Odegaard: il Messi norvegese ha solo 15 anni

print-icon
ode

Martin Odegaard, 16 anni a dicembre. Il nuovo piccolo fenomeno europeo viene dalla Norvegia

Dribbling, velocità, assist. E gol: nello Stromsgodset ne ha già segnati 3 in 11 partite. Adesso le big d'Europa sono sulle sue tracce: il Barça lo ha invitato a visitare la cantera, City e United pronte al derby di mercato. VIDEO

Se a 15 anni metti a segno 3 gol in 11 partite di un massimo campionato professionistico è normale che attiri le attenzioni di mezza Europa, anche se il campionato in questione è la Tippeligaen, la Serie A norvegese. Martin Odegaard, centrocampista offensivo classe 1998, dovrà farci l’abitudine. Il soprannome di “Messi norvegese”, etichetta che ormai si regala a chiunque infili tre dribbling di fila, non ha tardato ad arrivare, anche perché il ragazzo, di proprietà dello Stromsgodset, ha dichiarato che l’argentino è il suo idolo.


Martin Odegaard con Ronny Deila, l'allenatore che l'ha lanciato allo Stromsgodset, oggi tecnico del Celtic



E anche le grandi d’Europa hanno impiegato pochissimo a farsi avanti. La stampa inglese riferisce che il Manchester City sia prossimo a sferrare l’attacco decisivo, in Germania ovviamente si parla di Bayern Monaco in pole (lo seguono da quando aveva 14 anni). A sorpresa, però, anche l’insospettabile Celtic si è inserito nella corsa al bimbo d’oro (più giovane di sempre a esordire e a segnare nel campionato norvegese), forte del fatto che il nuovo allenatore, il norvegese Ronny Deila, lo conosca meglio di chiunque altro. Artefice del titolo vinto dallo Stromsgodset nella scorsa stagione, fu lui a far esordire il quindicenne Odegaard.

Barcellona e Manchester United, intanto, sono andate oltre le chiacchiere, invitando il piccolo Odegaard a visitare le loro strutture. Prevedibile la mossa blaugrana, che farà in modo di fargli incontrare “casualmente” Messi al bar della cantera.

Ecco tutto il meglio del suo repertorio:

Tutti i siti Sky