Caricamento in corso...
21 agosto 2014

Galliani e quelli che "restano al 99,9%". Ma vengono venduti

print-icon
gal

Adriano Galliani mima il gesto del telefono. Il Milan ha ceduto Balotelli per 20 milioni di euro al Liverpool (Foto Getty)

Anche con Balotelli si ripete la profezia al contrario dell'amministratore delegato rossonero: chi "rimane al Milan" con quella percentuale, alla fine parte. Mario è l'ultimo caso: prima di lui Kakà, Ibra, Thiago Silva e Ancelotti...

Sembra quasi una condanna. Una sentenza inappellabile. Quando il giudice la pronuncia, vuol dire che non c’è più scampo: le cose andranno all’esatto opposto. Quando Adriano Galliani dice che un giocatore (o un allenatore) del Milan “resta al 99%”, c’è da aspettarsi che alla fine se ne andrà. Il bizzarro rapporto dell’ad rossonero con la statistica trasforma quello 0,1%, che dovrebbe corrispondere a “quasi impossibile”, in una certezza matematica.

L’ultimo caso è quello di Balotelli. Appena una settimana fa il dirigente milanista giurava che “al 99,8% periodico” Mario sarebbe rimasto. Come era prevedibile si è verificato il contrario, e oggi il centravanti della Nazionale è un giocatore del Liverpool. Stesso discorso a fine maggio, quando si iniziava a parlare del destino di Kakà: allora le quotazioni del brasiliano a Milano erano addirittura del “99,9% periodico”, ma anche in quel caso Galliani si sbagliava, perché due mesi dopo Ricky è stato liberato per andare a giocare nell’Orlando, con una parentesi al San Paolo.



Quella delle percentuali gallianesche non proprio attendibili non è una novità di questa stagione. Due estati fa, in una doppia profezia dall’esito catastrofico, l’amministratore milanista a inizio giugno garantiva sul futuro di Ibrahimovic e Thiago Silva: “Rimarranno con noi al 99,9%” disse, salvo poi consegnare entrambi agli sceicchi sotto la Tourre Eiffel.



La preveggenza di Galliani è valsa in passato anche per gli allenatori. Come quando a marzo 2009 affermò che Ancelotti sarebbe rimasto – sempre, neanche a dirlo, al 99,9% -, mentre il tecnico già si accordava con Abramovich per diventare il coach del Chelsea.

Anche con Balotelli è finita come c’era da aspettarsi. E a questo punto i tifosi del Milan dovrebbero aver capito che Adriano Galliani, quando si tratta di calciomercato, dice sempre la verità. O almeno il 99,9% delle volte.

Tutti i siti Sky