Caricamento in corso...
21 agosto 2014

4-3-3 e una punta "vera": come sarà il Milan senza Balotelli

print-icon
jac

Jackson Martinez, colombiano del Porto: adesso è lui il primo obiettivo di mercato del Milan (Foto Getty)

Con la cessione di SuperMario , Inzaghi partirebbe con un nuovo progetto: al centro dell'attacco un giocatore bravo a far inserire le ali. Il preferito è Jackson Martinez del Porto, il sogno dei tifosi Falcao. Ipotesi suggestiva: Lavezzi "falso nueve"

Una cosa è chiara: Mario Balotelli non è mai stato un "intoccabile" per Pippo Inzaghi. Fin dal suo approdo sulla panchina rossonera, il nuovo tecnico non l'ha mai messo al centro del nuovo progetto e non ha fatto nulla per smentire chi lo "accusava" di preferire un Milan diverso, con una punta "vera" davanti.

Jackson Martinez in pole - A Balotelli piace partire da dietro, ricevere il pallone sui piedi e decidere cosa fare. Al Milan, Berlusconi in primis, hanno cercato invece di convincerlo che il suo habitat è l'area di rigore. Il Milan senza SuperMario, dunque, ripartirebbe dal 4-3-3 tanto caro a Inzaghi con un attaccante al centro che vive in area ma capace anche di esaltare il gioco delle ali, El Shaarawy e Menez. In casa, al momento, c'è Pazzini, graditissimo all'allenatore. Ma il sogno si chiama Jackson Martinez, attualmente il preferito dalla dirigenza rossonera: il colombiano del Porto è un giocatore forte fisicamente e capace di sostenere il peso dell'attacco, assicurando comunque grande movimento. Già avviati i contatti con l'entourage: la clausola è intorno ai 30-33 milioni, ma si può trovare un accordo intorno ai 25, con un prestito oneroso intorno ai 4 mln e riscatto di 20-22 pagabili in 3 anni. Il fatto poi che il Porto sia su Aboubakar del Lorient renderebbe più semplice la cessione del colombiano.




Le alternative - Dovendo percorrere la strada dall'attaccante bravo sotto porta si monitora anche Soldado, in uscita dal Tottenham, ma che ha sicuramente meno appeal. Il sogno dei tifosi, invece, si chiama Falcao: affare difficilissimo, ma al Monaco è ormai un corpo estraneo. E Galliani ci ha ormai abituato a grandi colpi a sorpresa, anche in mancanza di fondi (vedi l'affare Ibrahimovic). 

Ali nuove - L'abbondanza di attaccanti esterni, poi, non preoccupa Inzaghi, visto il ruolo fondamentale che rivestono nel suo gioco: Cerci o Lavezzi sarebbero dunque graditissimi, e con i soldi incassati dalla cessione di Balotelli non sarebbe un problema intavolare una trattativa con Torino o Psg. Ipotesi low-cost, Pandev. Altro nome che circola quello di Lestienne: le condizioni sono vantaggiose e si può prendere in prestito dal Brugge.

Lavezzi falso nueve? - Ipotesi suggestiva quella di Lavezzi al centro dell'attacco: se Inzaghi dovesse continuare a puntare su un "falso nueve" come nelle ultime amichevoli (per ora ha provato Menez in quel ruolo), l'argentino potrebbe essere una soluzione, anche se mancherebbe l'uomo da 15-20 gol a stagione.

A centrocampo - La difesa è stata risistemata (Diego Lopez, Alex, Armero) e difficilmente si tornerà sul mercato. A centrocampo, invece, manca almeno un tassello, considerato anche l'infortunio che sta tenendo fuori Montolivo. Rabiot, gioiellino del Psg, o Dzemaili, che nel Napoli di Benitez non trova spazio, i possibili nomi.

Tutti i siti Sky