Caricamento in corso...
27 dicembre 2014

Cerci accetta il Milan, scambio di prestiti con Torres

print-icon

L'ex granata cede al corteggiamento di Galliani, dopo l'ultimatum dell'Atletico che aspettava una risposta entro lunedì. L'attaccante spagnolo ritorna a Madrid per 18 mesi, ma il suo ingaggio continuerà ad essere pagato dalla società rossonera

La svolta decisiva - Manca ancora l'ufficialità, ma ormai è fatta: Cerci vestirà la maglia del Milan. Scambio di prestiti di 18 mesi con Torres. Il giocatore dell'Atletico Madrid ha accettato l'offerta del club rossonero, anche se sul suo profilo Facebook frena così: “Come sempre, quando si tratta di me, leggo spesso cose non vere e fantasie. Non ho rifiutato nessuno e non ho firmato con nessuno. Sono un giocatore dell'Atletico Madrid e sto valutando, insieme alla società, la soluzione migliore per entrambi... credo sia giusto e normale così”. Cerci non raggiungerà i compagni a Dubai, ma partirà per Milano.


L'ultimatum dell'Atletico -
In mattinata il club spagnolo aveva dato un ultimatum all’ex granata, intimandolo a decidere entro lunedì. A quel punto l’attaccante ha sciolto ogni dubbio, accettando l’offerta del Milan. Torres va in prestito per 18 mesi all’Atletico Madrid, anche se il suo ingaggio continuerà ad essere pagato dalla squadra rossonera (lo stipendio di Cerci resta a carico degli spagnoli). Tuttavia se la prossima estate dovesse arrivare un'offerta per l'ex giocatore del Torino e l’Atletico Madrid volesse accettare, i rossoneri non potrebbero opporsi e lo scambio verrebbe annullato.

Tutti i siti Sky