Caricamento in corso...
09 gennaio 2015

#Shaqirinter, simbiosi perfetta di un colpo di fulmine

print-icon
sha

Xherdan Shaqiri, nuovo acquisto dell'Inter (Getty)

LE IDI DI MARZIO . Lo svizzero ha più volte sfiorato il calcio italiano. Nello scorso mercato la Roma lo aveva tenuto in stand-by ma poi aveva scelto Iturbe. Tiepido l'interesse della Juve. Ce l'ha fatta l'Inter e Mancini ora pensa a Lucas

di Gianluca Di Marzio
Se fosse un hashtag, potrebbe essere #shaqirinter. La simbiosi perfetta di un colpo di fulmine. Veloce come l'esterno chiuso nel Bayern da due mostri sacri, Robben e Ribery. E con l'Italia nel destino, ma più lentamente. Da quando la Roma inizia a corteggiarlo, sono i tempi del Basilea, con un nuovo tentativo di Sabatini l'estate scorsa, ballottaggio poi vinto da Iturbe. Proposto più volte alla Juve, in tempi diversi, ma mai realmente entrato nel cuore di Paratici e Marotta. E accarezzato senza affondare dal Napoli, preferiti altri profili.

Ce l'ha fatta invece l'Inter, che l'ha sedotto e poi non abbandonato. Un pallino di Piero Ausilio che mantiene quel sottilissimo filo diretto dall'estate scorsa, ricorderete, quando Guarin ha le valigie pronte ma poi non parte più. Discorso rimandato, di qualche mese, e favorito da un contratto -scadenza 2016- che il giocatore non rinnova, facendo abbassare il prezzo dai 22 richiesti ad Agosto ai 15 (più bonus, ok) sanciti nel patto di Monaco. Le sirene più pericolose comunque sono arrivate dall'estero, prima l'Atletico Madrid e poi il Liverpool, infine l'Everton. Ma Shaq si era già promesso a Mancini, dopo mille telefonate. E aveva sganciato il fratello-agente, in coppia con Ulisse Savini, per trovare l'accordo sull'ingaggio: dalle prime schermaglie all'intesa definitiva, da 2.2 a 3 più bonus, stretta di mano e aereo prenotato per la Germania.

Avanti un altro, adesso caccia a Lucas Leiva. Perché Mancini sa farseli prendere i giocatori, ha una formula magica per convincere i suoi presidenti a comprare. Il brasiliano ha dato piena disponibilità, il Liverpool lo sa. L'affare è nelle mani (e nel conto bancario) di Thohir. Che può accontentare i Reds, ma non con un semplice prestito, loan per dirla all'inglese. Serve un altro accordo alla Shaqiri. Un altro hashtag: #lucasleinter...

Tutti i siti Sky