Caricamento in corso...
12 febbraio 2015

Icardi rassicura l'Inter: "Sul rinnovo siamo a buon punto"

print-icon

L'attaccante nerazzurro parla della mancata esultanza dopo i due gol al Palermo: "Deciso con il mio procuratore", e del suo futuro: "Il mio agente sente sempre Ausilio, procede tutto bene"

"Mancini dice che sbaglio a non esultare? Può essere, se lo dice lui che ha fatto tanti
gol... Ma ne ho parlato col mio procuratore e abbiamo scelto di fare così, vediamo nelle prossime partite". Mauro Icardi ha spiegato perché, nonostante i due gol al Palermo, ha deciso di non esultare nel corso della gara di domenica. La decisione era stata presa di comune accordo con il suo procuratore e non avrebbe nulla a che fare con il litigio avuto con i tifosi dopo la gara col Sassuolo. "Quando sono uscito abbiamo fatto chiarezza - assicura l'attaccante argentino ai microfoni di Sky Sport - Ci stava, erano arrabbiati loro ed eravamo arrabbiati noi".

Ottimismo sul rinnovo - Per quanto riguarda il possibile prolungamento del contratto con l'Inter aggiunge: "Faccio quello che mi dice il mio procuratore. Se mi dice che c'è il
rinnovo pronto, a posto, altrimenti continuo a fare quello che faccio, a giocare. Il mio agente mi ha comunque detto che la trattativa sta andando bene, che si sente spesso con Ausilio e che è tutto a buon punto".

Tutti i siti Sky