Caricamento in corso...
14 febbraio 2015

Non solo Montella e Di Francesco, San Valentino in Serie A

print-icon
mon

San Valentino in campo per Sassuolo e Fiorentina. Sfida tra Di Francesco e Montella, l'amante del calcio offensivo e il fidanzato perfetto (Getty)

LE IDI DI MARZIO. L'anticipo del Mapei Stadium mette di fronte l'allenatore che piace a tutti, soprattutto al Milan, e quello che potrebbe sostituirlo sulla panchina della Fiorentina. Ma sono tante le sfide tra fidanzati e possibili amanti

di Gianluca Di Marzio
Amore al primo rimbalzo, perché oggi è San Valentino e si gioca pure. La festa degli innamorati del pallone. Si comincia con Sassuolo-Fiorentina, il regalo per mia moglie sarà un aperitivo con telecronaca al Mapei Stadium. Cuffia e microfono a lume di candela, una notte speciale per diversi protagonisti. Di Francesco ama il calcio offensivo e non l'ha mai tradito, mentre Montella è il fidanzato perfetto per ogni squadra che vuole proporsi con eleganza e stile. Ecco perché la Fiorentina spera di non essere tradita dal suo Vincenzo con il Milan, ma nel caso si consolerebbe proprio con il corteggiato Eusebio.

Veniamo al campo, tavola apparecchiata per una cena al profumo di rose. Non solo numeri di maglia. Magnanelli infatti è un fedelissimo del Sassuolo, una vita per questa squadra portata dalla C al Paradiso. Zaza poche settimane fa non ha spinto con l'amante Juve per lasciare subito il suo mondo emiliano di soddisfazioni. Acerbi è l'esempio più bello di come si possa amare questo sport, di come si possano superare tutti gli ostacoli per viverne le emozioni. E la Viola? Salah cerca il primo bacio, Gilardino è pronto alle sue sviolinate mai dimenticate a Firenze, gol e Diamanti per un regalo prezioso che ogni tifoso vorrebbe ricevere. E poi, dopo l'aperitivo, tutti a cena con un Barbera da sorseggiare insieme a Dybala e Higuain: Palermo-Napoli, il Sud che sogna e balla a ritmo di tango argentino. È qui la festa, buon San Valentino a tutti, calcio e carezze.

Tutti i siti Sky