Caricamento in corso...
01 aprile 2015

Icardi: "Rinnovo vicino, ma se l'Inter mi cede vado via"

print-icon
fes

Mauro Icardi è alla sua seconda stagione all'Inter (Getty)

Maurito fa il punto sulle trattative per il rinnovo: "Ho ancora tre anni e sono sicuro che arriveremo ad un accordo. Se l'Inter vorrà cedermi, farò i bagagli e andrò. Altrimenti resterò perché sto benissimo e la mia famiglia sta benissimo a Milano"

Tra Mauro Icardi e il club nerazzurro non c'è ancora l'accordo per il rinnovo di contratto. L'argentino però è fiducioso, dice che la firma è vicina, ma se il club dovesse decidere per la cessione l'attaccante "Farà le valigie e se ne andrà", spiega alla Cnn. "La mia paga, il mio stipendio, il fatto che non 'guadagno molto', è risultato di due anni fa, quando sono arrivato all'Inter - aggiunge -. Per me, è stato un buon contratto. L'ho firmato con entusiasmo, voglia di dimostrare il mio valore e di essere un giocatore importante per l'Inter".

Questa è la miglior stagione con la maglia nerazzurra per Icardi e l'arrivo di Mancini sulla panchina lo ha ulteriormente valorizzato. Per questo motivo, l'agente del giocatore punta ad un adeguamento contrattuale. "Ora, dopo due anni, ho ancora questo contratto di cui si parla tanto, ma i miei agenti stanno parlando con il club, stanno arrivando ad un accordo, stanno vedendo come risolvere questa situazione e quando succede, firmerò il rinnovo. Sono sicuro. Sarò felice io e lo sarà l'Inter se vorranno che resti qui - ha aggiunto l'attaccante -. Ho ancora tre anni di contratto e sono sicuro che arriveremo ad un accordo. Se Manchester, Chelsea o non so chi altro mi dovessero volere, dovrebbero parlare con l'Inter. Se l'Inter vorrà cedermi, farò i bagagli e andrò. Altrimenti resterò perché all'Inter sto benissimo e la mia famiglia sta benissimo a Milano".

Tutti i siti Sky