Caricamento in corso...
24 maggio 2015

Galliani: "Vado a Madrid". Berlusconi: "Non voglio lasciare"

print-icon
mil

Galliani e Berlusconi un connubio che al Milan dura da quasi 30 anni (Getty)

L'ad rossonero conferma il viaggio: "Non ho detto che vado a vedere Ancelotti. Ci sono due grandi società con buonissimi giocatori che hanno disputato poco fa la finale di Champions". Il presidente: "Sto cercando qualcuno che finanzi con me il mio Milan"

"Domani vado a Madrid. Non ho detto a fare cosa. Non ho detto che vado a vedere Ancelotti. Ci sono due grandi società con buonissimi giocatori che hanno disputato poco fa la finale di Champions". Anche se non lo conferma ai microfoni di Sky, è molto probabile che l'ad del Milan Adriano Galliani vada a Madrid per convincere Ancelotti a tornare al Milan. Berlusconi vuole un Milan di italiani quindi deve tornare da Madrid con un italiano? "Touché", risponde Galliani.

Galliani, prima di Milan-Torino, non parla esplicitamente della candidatura di Ancelotti alla panchina rossonera: "Al momento Ancelotti è il tecnico del Real e il Milan ha Inzaghi. L'estate è lunga e ancora non è iniziata. Non ho mai commentato le parole del presidente e non inizierò adesso. Fa tristezza vedere il Milan a questo punto della classifica, dobbiamo rimboccarci le maniche per riportarlo al vertice in Italia e in Europa".

Le parole di Berlusconi - "Non ho intenzione di lasciare" il Milan, ma solo di far sì che "torni protagonista". Lo ha detto Silvio Berlusconi a 'Che tempo che fa'. "Sto cercando - ha detto Berlusconi - qualcuno che sia disposto a condividere con me i finanziamenti per il mio Milan".

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

IL PUNTO DI GIANLUCA DI MARZIO

TUTTI I VIDEO DEL MERCATO

Tutti i siti Sky