Caricamento in corso...
05 giugno 2015

Milan, svolta storica: Berlusconi cede a Bee il 48% del club

print-icon

Raggiunta l'intesa ad Arcore: il 48% della società rossonera passa per 480 milioni di euro al broker thailandese. "Speriamo di poter procedere per far tornare il club protagonista. Mantengo maggioranza e carica di Presidente", spiega Silvio Berlusconi

E' un giorno storico per i colori rossoneri: Mister Bee Taechaubol ha acquistato da Silvio Berlusconi il 48% del Milan per una cifra di 480 milioni di euro, la conferma ufficiale arriva attraverso un comunicato firmato Fininvest. L'intesa è arrivata dopo un vertice ad Arcore durato poco più di un'ora tra il presidente del club rossonero e il broker thailandese. Presente a Villa San Martino anche l'amministratore delegato Barbara Berlusconi. "E' una buona cosa per il Milan. Speriamo di poter procedere per far tornare il club protagonista": queste le prime parole di Silvio Berlusconi, che almeno per ora resterà in possesso della maggioranza delle quote della società.

Insieme per riportare Milan in alto - "Il presidente Silvio Berlusconi ha approvato l'accordo firmato dall'amministratore delegato di Fininvest Pasquale Cannatelli e Mr. Bee Taechaubol che prevede di trattare in esclusiva per un periodo di otto settimane un rapporto di collaborazione relativo all'Ac Milan": comincia così il comunicato congiunto tra Fininvest e il tailandese. "In questo periodo - prosegue la nota - Silvio Berlusconi, che continuerà ad essere presidente, e Mr. Taechaubol lavoreranno per costruire insieme un grande ed ambizioso progetto economico e sportivo per riportare il Milan ai massimi livelli del calcio italiano ed internazionale". L'accordo prevede che il controllo del club rimanga nelle mani di Silvio Berlusconi e della Fininvest, cui farà capo una quota di maggioranza assoluta pari al 52%, mentre il consorzio rappresentato da Mr. Taechaubol acquisirà una quota di minoranza pari al 48%".

Il summit un mese dopo – Il vertice decisivo è arrivato un mese dopo l’incontro a Milano. Mister Bee è il referente di una cordata di cui fanno parte una società di trading controllata dalla famiglia saudita Mahmood (la Ads Securities) e la China Citic Bank, che fa capo al governo di Pechino. Negli ultimi giorni, gli studi legali di rappresentanza della Fininvest e di mister Bee avevano intensificato i rapporti e i contatti. Prima dell'accordo di venerdì 5 giugno.

Tutti i siti Sky