Caricamento in corso...
05 giugno 2015

Berlusconi: "Maggioranza sempre mia. Mihajlovic? Un grande"

print-icon

Il presidente rossonero ha parlato dell'accordo raggiunto con Bee Taechaubol per la cessione del 48% del club: "L'ho detto ai miei figli, il Milan non si vende". Sul futuro allenatore: "Competente e di grande polso"

"La svolta ci sarà solo tra otto settimane. Per ora è un accordo che dovrà essere confermato ma è una buona cosa per il Milan". Arrivando a un comizio a Segrate, in vista dei ballottaggi per le elezioni comunali, Silvio Berlusconi ha parlato anche dell’accordo con Bee Taechaubol: poco dopo aver raggiunto l’intesa per la cessione del 48% del Milan al broker thailandese. "Speriamo di poter procedere - ha concluso - per far tornare il Milan protagonista. Più tardi, ai microfoni di Sky Sport 24, il presidente rossonero si è detto soddisfatto della trattativa: "Restare in maggioranza per me è importante, ho sempre detto ai miei figli: due cose non si devono vendere mai: la casa di Arcore e il Milan”.

Su Mihajlovic - Su Sinisa Mihajlovic, Berlusconi è sicuro: "L’impressione che ho di lui è ottima, è una persona di livello, non solo competente a livello di calcio ma anche di grande polso. Con lui è possibile mantenere anche un confronto”. Poi ha detto a Sky Sport: “Spero sarà lui il futuro allenatore del Milan".

Taechaubol: "Berlusconi resterà al Milan" – Mister Bee Taechaubol ha parlato in serata a Repubblica: “Berlusconi è l'uomo che ha fatto grande il Milan e al Milan resterà legato per sempre. Il Milan ha un'anima profondamente italiana, è un marchio dell'eccellenza italiana. E tale deve rimanere. Sarebbe assurdo - ha aggiunto - uno sky box di dirigenti asiatici. Si perderebbe l'identità".

Tutti i siti Sky