Caricamento in corso...
06 luglio 2015

Agnelli: "Pogba? Giocatori incedibili solo a fine mercato"

print-icon
agn

Andrea Agnelli parla delle operazioni di mercato della Juve (Getty)

Nel giorno dei rinnovi di Allegri e Marchisio il presidente della Juve non chiude all'eventualità di cessioni illustri: "Dal 1° settembre non sarà venduto nessuno". Il saluto a Pirlo: "Qui sarà sempre casa sua". Il principino: "Felice come la prima volta"

"Abbiamo ringiovanito la squadra e devo fare un plauso a Marotta, Paratici e Nedved che, di concerto con Allegri, hanno costruito la Juve 2015-16 e in un'ottica di medio-lungo periodo con giovani di grandissima qualita' e grandissima prospettiva che ci fanno ben sperare per il cammino sportivo dei prossimi anni". Lo ha detto il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, in occasione dell'annuncio del rinnovo di Claudio Marchisio. "Dal primo luglio però si riparte da zero - avverte - Abbiamo zero punti in campionato e zero punti in Champions, siamo tutti alla pari e questa deve essere la consapevolezza se vogliamo costruire una nuova stagione che porti a dei traguardi in linea con la Juventus. Il lavoro sul campo sarà duro, ci sarà da faticare prima di arrivare a fine stagione e gioire". Il mercato in uscita (Pogba o Vidal)? "I giocatori diventano incedibili al primo settembre"

Il rinnovo di Allegri - "Allegri ha rinnovato per un anno di più, quindi di questo siamo felici e orgogliosi - ha proseguito ancora Agnelli - Ha avuto un primo anno straordinario, ne abbiamo già parlato, e  sappiamo che abbiamo una guida decisa a fare altrettanto bene nei prossimi due anni di permanenza qui con noi".

Il saluto a Pirlo - "Sono stati 4 anni indimenticabili e lui  sa che qui a Torino, qui alla Juventus, sarà sempre a casa. Noi tutti gli auguriamo le migliori fortune in questa sua nuova avventura in America - ha poi ancora detto il presidente bianconero -  Abbiamo letto tutti le prime parole che ha postato su Facebook e sono state parole di un ringraziamento sincero per i 4 anni che ha  passato qui con noi. Ha citato me, il presidente, ricordando ogni  persona che ha lavorato con lui qui alla Juventus e credo che da parte mia verso Andrea vada ricambiato l'enorme affetto verso la persona e  verso il giocatore".

La gioia di Marchisio - "E' un giorno bellissimo e pieno di emozioni come nel 1993 quando mi presentai al primo allenamento. Sono passati tanti anni, ho sempre voluto questa maglia e ho la fortuna di portarla per altri 5 anni". Sono le prime parole di Marchisio dopo il rinnovo. "Questo non è un punto di arrivo, ho voglia di continuare a vincere.  Arriviamo da 4 anni incredibili dove non è mai stato semplice, sono felice di poter indossare la maglia che ho sempre voluto fino alla fine", aggiunge Marchisio.

Tutti i siti Sky