Caricamento in corso...
02 settembre 2015

Ibrahimovic: "Felice al Psg, al Milan erano un po' disperati"

print-icon
ibr

L'attaccante svedese, al centro del mercato estivo è rimasto a Parigi (Foto Getty)

"Molti club erano interessati a me, ma ho deciso di rimanere al Psg e del mio contratto si occupa Mino Raiola. Ho deciso io di restare e questa estate mi sono solo riposato, ma so che al Milan erano un po' disperati". Così parlò Zlatan Ibrahimovic, dal ritiro della Svezia

"C'era un'offerta concreta da parte del Milan, ma c'erano anche altre squadre interessate. Ovviamente fa  piacere sapere che ci sono diverse società interessate a te, ma se davvero mi vogliono prendere ne devono parlare con Mino Raiola, il mio agente". Sono le parole dell'ex attaccante di Juve, Inter e Milan, convocato dalla nazionale svedese, sulle proposte ricevute in questa sessione di mercato e del corteggiamento dei rossoneri: "Sono felice a Parigi, ho deciso di rimanere al Psg e il discorso è chiuso, ma so che a Milano erano un po' disperati...", ha  aggiunto il 33enne ad Aftonbladet.

 

Radio-calciomercato accostava lo svedese anche all’ Arsenal, Inter e Manchester United. "Ho detto fin dall'inizio che sarei rimasto al Psg. Mi piace stare qui, abbiamo una buona squadra e la mia famiglia sta bene. E anche loro lo volevano, e lo hanno voluto fortemente", ha proseguito Ibra che poi smentisce l'interesse dell'Arsenal. "No, un interesse così forte non esisteva. Fenerbahce e Galatasaray? Come ho spiegato prima, per quanto riguarda  l'interesse di altri club, bisogna parlare con Mino Raiola, è lui che si occupa degli interessi degli altri club. Io mi sono riposato quest'estate. Quando deciderò di smettere? Lo saprà il mondo intero quando deciderò di mettere un punto alla mia carriera, sia nel club che nella nazionale".

Tutti i siti Sky