Caricamento in corso...
04 maggio 2016

Marotta: "Pogba non si vende", Inter in pressing su Biglia

print-icon

Iniziano a muoversi le prime, grandi manovre di mercato. André Gomes resta in cima alla lista di Allegri, ma attenzione a Biglia, Candreva e Berardi, i cui destini potrebbero incrociarsi. L'ad bianconero: "Pogba con noi a lungo"

di Manuele Baiocchini

Chiedendo agli esperti di mercato cosa pensino di Biglia, la risposta che arriva è sempre la stessa: come lui ce ne sono pochi in Europa. Sarà per questo che Lotito lo considera incedibile. Anzi, un prezzo l'ha fissato ma è talmente alto da far pensare che l'argentino possa andare via dalla Lazio soltanto di fronte a un'offerta indecente. 35 milioni di euro, questa la valutazione fatta dal Presidente. Ma visto che Biglia ha superato i 30 anni e non ha ancora trovato l'accordo per allungare il suo contratto in scadenza 2018, i club interessati stanno provando ad aprire un tavolo di trattativa.


Un tentativo l'ha fatto l'Inter arrivando fino a 15 milioni, ma la proposta è stata rispedita al mittente. Se ne potrà tornare a parlare, considerando che i nerazzurri sono in contatto anche per Candreva. Ha segnato all'andata, si è ripetuto al ritorno. A Mancini è sempre piaciuto, Thohir non molla la presa, ma adesso dovrà guardarsi le spalle dall'inserimento dell'Atletico Madrid. In questo caso i biancocelesti vorrebbero incassare una cifra superiore ai 20 milioni di euro. Anche perché poi dovrebbero sostituirlo adeguatamente ed è proprio qui che nasce l'intreccio di mercato.

 

Perché alla Lazio piace Berardi. Perché il Sassuolo e la Juventus hanno rapporti strettissimi, perché Berardi potrebbe essere acquistato dai bianconeri in estate. E la Lazio per farselo dare, anche se inizialmente soltanto in prestito, potrebbe mettere sul piatto proprio il cartellino di Biglia. Biglia alla Juve per soldi più il prestito biennale di Berardi. I bianconeri al momento smentiscono questo scenario. L'obiettivo vero è André Gomes del Valencia, ma l'operazione è molto complicata e costosissima. 30 milioni più 20 di bonus. Sempre meglio tenersi allora qualche alternativa.

 

Marotta: "Pogba non si muove" - "La Juventus non ha nel suo dna la caratteristica di cedere i giocatori - rassicura Marotta -. Lo scorso anno abbiamo venduto Vidal, è vero, ma ci sono dei momenti in cui una società deve fare delle scelte. Per quanto riguarda Pogba quel momento non è arrivato e noi ce lo teniamo stretto". Qualche conto, invece, Marotta se l'è già fatto per Morata: per convincere il Real Madrid a non esercitare il diritto di recompra servirà "qualche decina di milione", ma la trattativa per l'attaccante spagnolo potrebbe inserirsi in un "contesto più ampio, che potrebbe coinvolgere altre situazioni".

LO SPECIALE CALCIOMERCATO 2016

Tutti i siti Sky