Caricamento in corso...
20 giugno 2016

Raiola, allarme Pogba: "Paul ama il Real e Zidane"

print-icon
pog

Tifosi bianconeri preoccupati dalle parole di Raiola, che apre a una cessione del francese al Real (foto Getty)

L'avvertimento del procuratore mette in ansia i bianconeri: "Stiamo parlando con 2-3 società. Madrid potrebbe essere il posto giusto". Anche il Milan preoccupato dalle sue parole: "Tutti mi chiedono Donnarumma"

Il calciomercato, si sa, è fatto anche di sparate che poi non trovano attuazione nella realtà. Ma le parole di Mino Raiola in un'intervista rilasciata a Marca preoccupano i tifosi di Juventus e Milan. "Pogba è felice alla Juventus e durante l'Europeo vorrebbe rimanere tranquillo. Per lui la cosa più importante in un club è che ci sia un progetto e al momento ce ne sono due-tre che gli piacciono. Stiamo parlando con queste società, poi sarà lui a decidere, com'è giusto che sia.

 

Pogba, sirene Real Madrid - Il Real Madrid è fra queste? "Non è un segreto, ma io sento abitualmente tante altre squadre, come Barcellona, United, City, Liverpool, Chelsea...". Raiola precisa: "La Juventus non vuole cederlo - precisa il procuratore - I suoi prossimi obiettivi? Sogna di vincere il Pallone d'oro". Il Real Madrid del suo connazionale Zidane potrebbe dunque essere il posto giusto per riuscirci? "Senza dubbio - risponde l'agente - La storia del club non si discute. Paul ammira molto Zizou, come ha sempre ammirato i madridisti: li considera speciali. La cosa più importante è che ci sia un progetto ed io aiuterò Paul a fare la scelta giusta".

 

Donnarumma oggetto del desiderio - Raiola è anche procuratore di Donnarumma, il giovanissimo portiere del Milan lanciato titolare da Sinisa Mihajlovic a soli 16 anni: "Tutte le squadre me lo chiedono", ha continuato il procuratore nell'intervista. Raiola parla anche di un altro suo assistito, Mario Balotelli: "Il suo ultimo anno è stato tranquillo, non si è parlato del suo comportamento e non c'è stato alcun episodio negativo a livello professionale - ricorda - Il suo problema sono stati gli infortuni, che gli hanno impedito di restare al suo miglior livello". Quanto al futuro di SuperMario, Raiola spiega che "la Turchia è una bugia. Mi ha chiamato un giornalista presentandosi come il presidente del Besiktas. Si inventano di tutto... Mario deve tornare al Liverpool e parlare con Klopp che è il suo allenatore". 

Tutti i siti Sky