Caricamento in corso...
07 giugno 2017

Calciomercato, Tramezzani-Lugano: è risoluzione. Ora tante offerte...

print-icon
Paolo Tramezzani - Lugano

Paolo Tramezzani e il Lugano si separano

L'ex vice di De Biasi lascia il club svizzero e si guarda intorno. Dal Novara allo Young Boys, passando per il Sion e altre squadre: "E’ stato un percorso di crescita che per loro è solo l’inizio, ora voglio riniziare da zero"

Era partito per raggiungere la salvezza, ma alla fine è riuscito ad arrivare in Europa League. Impresa Tramezzani col Lugano, l'ex vice di De Biasi che aveva fatto benissimo all'Albania. Ora, però, la risoluzione contrattuale col suo club e l'inizio di una nuova avventura. Tante squadre su di lui, dal Novara in Serie B fino allo Young Boys e il Sion. Poi squadre polacche e grece. Dove andrà Tramezzani? "Ho voglia di ricominciare da zero - dice in una nota apparsa sul sito del club svizzero - quello del Lugano è stato un percorso di crescita". Le sue parole. 

"Adesso non ho paura"

“Non ho paura. Se prima di venire prima a Lugano stavo ad ascoltare chi mi diceva che non andava bene, che non erano la piazza e  la società giuste, non sarei qui. E sei anni fa prima di andare in Albania la gente si metteva a ridere: ma sei  disperato, perché in Albania giocano a calcio? Sono andato: non c’era un campo, non avevamo un centro sportivo. Non ho paura di niente penso solo ad allenare e a dare il massimo. Poi so che arriverà il momento che dopo due partite mi manderanno via ma ci sono passati tutti. Voglio iniziare da zero consapevole che l’unica cosa che so fare, non so se la so far bene, è dare il 100 per cento. Quindi in modo  molto libero e sereno sceglierò in questi giorni dove riiniziare e continuare quello che ho fatto. Probabilmente  dove andrò non farò l’Europa League ma credo che averla raggiunta sia ancora più bello che farla. E’ il raggiungimento di una cosa che  ha creato il percorso, come diceva Angelo, godo di più di una cosa quando la sto facendo che quanto ottengo il risultato. Mia moglie me lo dice sempre: non riesci a staccare due giorni e a godere di quello che hai fatto?. Non riesco, penso già a quello che si dovrà fare. Fa parte del mio carattere".

"Ricevute diverse richieste"

"Ho ricevuto diverse richieste e valuterò nei prossimi giorni cosa fare. Ho voglia di ripartire da zero, con zero punti in classifica, con la solita voglia e il solito grande entusiasmo. Non ho paura di niente, per far questo lavoro la paura non deve esistere e mi fa piacere che anche i ragazzi nei momenti difficili abbiano superato questo step andando oltre le aspettative individuali e di collettivo. E’ stato un percorso e un processo di crescita che per loro è solo l’inizio. Gelosamente custodirò dentro di me il rapporto con i ragazzi, anche con chi ha giocato di meno. Mi hanno dato tanto e lo dimostrano i messaggi che ho ricevuto in questi giorni. Grazie a tutti, a chi lavora in segreteria, a chi cura la manutenzione dei campi e chi si occupa della lavanderia e a chi è stato vicino a questi ragazzi. Grazie anche ai tifosi e a coloro che quando sono arrivato erano giustamente scettici nei miei confronti. Mi fa piacere l’abbraccio che ho ricevuto dalla città nell’ultimo periodo. Ho ricevuto tanto e sento di aver dato tanto. Ho commesso errori e ho sbagliato però ho dato tutto me stesso e sono orgoglioso".

CALCIOMERCATO 2017, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky