Caricamento in corso...
10 giugno 2017

Panchine Serie B: Carpi, c'è Calabro. Longo per il Frosinone

print-icon
Moreno Longo, allenatore della Pro Vercelli

Moreno Longo, allenatore della Pro Vercelli (lapresse)

Sta per concludersi l'era Castori, con la dirigenza emiliana intenzionata ad affidare la guida della squadra all'ex Paganese. Pronto a fare il salto dalla Lega Pro anche Grassadonia, che dalla Virtus Francavilla passerà alla Pro Vercelli. L'allenatore del Como, Gallo, dovrebbe ripartire dallo Spezia, mentre il Bari sta provando a convincere Fabio Grosso

A poco più di due mesi dal via della nuova stagione, in Serie B si sta ancora pianificando quello che sarà il futuro delle panchine di molte squadre. A cambiare diversi club, desiderosi di provare a puntare al bottino grosso o a salvarsi con anticipo. Tra i più ambiziosi c’è soprattutto il Frosinone, uscito ai playoff dopo aver sfiorato la promozione diretta in Serie A da terza in classifica. Via Pasquale Marino, il prossimo allenatore dovrebbe essere Moreno Longo, che con tutta probabilità lascerà la Pro Vercelli: nella giornata di venerdì l’incontro decisivo, si va verso l’accordo per un biennale. I piemontesi sono già pronti a ufficializzare Gianluca Grassadonia come nuovo tecnico: l’ormai ex Paganese ha conquistato il salto di categoria grazie all’ottima stagione in Lega Pro.

Carpi, si chiude l’era Castori

Dopo una promozione in A nel 2015 e una sfiorata solo pochi giorni fa, sta per concludersi l’avventura di Castori sulla panchina del Carpi. La dirigenza biancorossa è orientata a scegliere un volto nuovo per guidare la squadra: si punta Antonio Calabro, che nel giro di tre anni ha portato da Virtus Francavilla dall’Eccellenza al sogno Serie B, sfumato solo ai playoff di Lega Pro. Con un passato da calciatori - faceva parte anche delle giovanili dell’Italia con Nesta, Totti e Buffon - Calabro ha già conquistato tre promozione da allenatore, una delle quali alla guida del Gallipoli.

Spezia: c’è Gallo. Bari su Grosso

Terminata l’avventura con Di Carlo, ancora in cerca di una panchina tra A e B, lo Spezia ripartirà da Fabio Gallo, reduce dalla buona esperienza in Lega Pro alla guida del Como. L’ex centrocampista dell’Atalanta ha già allenato la Primavera dei bianconeri, e questo è uno dei motivi per cui la scelta è ricaduta su di lui. Il nuovo direttore sportivo del club, invece, sarà Andrissi, che ha tutte le intenzioni di comporre una rosa giovane e competitiva. Infine c’è il Bari, che vuole riscattarsi dalla brutta stagione appena conclusa, dove la squadra non ha nemmeno raggiunto i playoff. I biancorossi puntano un campione del mondo del 2006: Fabio Grosso, attualmente allenatore della Primavera della Juventus. La prossima settimana è previsto un incontro tra le parti, ma al momento l’ex terzino sembra essere il candidato numero uno a raccogliere l’eredità di Colantuono.

CALCIOMERCATO 2017, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky