Caricamento in corso...
12 giugno 2017

Trapani, nessun accordo con Calori e Salvatori: il comunicato

print-icon
Alessandro Calori

Alessandro Calori, ex allenatore del Trapani (Foto: Trapani Calcio)

Il club siciliano ha annunciato il mancato accordo con allenatore e direttore sportivo ed è alla ricerca dei sostituti. Intanto, Rizzato saluta i suoi ex tifosi con una lettera emozionante dopo il passaggio all'Avellino

Grandi cambiamenti in vista, per il Trapani, dopo la retrocessione maturata nello scorso campionato di Serie B. Il club siciliano, infatti, oggi ha reso nota la separazione dal direttore sportivo Salvatori e dall’allenatore Calori, con il seguente comunicato apparso sul sito ufficiale: "La Società Trapani Calcio comunica che non è stato raggiunto un accordo per la prosecuzione del rapporto con il direttore sportivo Fabrizio Salvatori e con l’allenatore Alessandro Calori, cui vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto. La Società Trapani Calcio comunica altresì di avere già avviato i necessari contatti per l’individuazione del nuovo direttore sportivo e del nuovo allenatore, che saranno resi noti in tempi strettissimi". Dunque si attendono soltanto gli annunci delle cariche nei prossimi giorni, per prepararsi subito alla risalita.

Il saluto di Rizzato: "Mi mancherete"

Quelli di Calori e Salvatori non sono stati gli unici addii. Pochi giorni fa, è stato ufficializzato il passaggio di Simone Rizzato all’Avellino. Il giocatore, molto legato al Trapani e alla città per i quattro anni trascorsi in Sicilia, ha voluto salutare con questa lettera la sua ormai ex squadra, di cui si riporta un estratto: "Circa quattro anni fa quando ho firmato il contratto che mi avrebbe legato al Trapani ho ricevuto tante chiamate. In molti erano scettici sulla mia scelta ma, dentro di me, sentivo che sarebbe stata la scelta giusta. Da quando sono arrivato ho avvertito un entusiasmo contagioso che ti trasportava, una società che non ti faceva mancare nulla, gli addetti ai lavori sempre a disposizione e una tifoseria innamorata della propria squadra. In questi quattro anni, grazie a voi, ho raggiunto l’apice della mia carriera sfiorando il mio più grande sogno e purtroppo anche la delusione più grande che ancora oggi non mi fa dormire. Ma la stima, il rispetto e l’amore che mi avete sempre dimostrato ed ho sempre avvertito lo porterò sempre nel mio cuore. […] In questi giorni ho ricevuto tantissimi messaggi che neanche mi aspettavo, mi avete commosso e la cosa che più mi rende orgoglioso è che avete apprezzato più l’uomo che il calciatore. Nei miei sogni avrei terminato la carriera qui ma purtroppo non è stato possibile, le nostre strade oggi si dividono. […] Grazie Trapani, è stato un onore vestire la vostra maglia, mi mancherete".

CALCIOMERCATO 2017, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky