Caricamento in corso...
04 maggio 2010

Pellizotti attacca: avrebbero dovuto controllarmi più spesso

print-icon
fra

Protagonista mancato. Franco Pellizotti terzo al Giro 2009, non partirà con il gruppo da Amsterdam per l'edizione 2010

Il ciclista della Liquigas-Doimo escluso dal Giro per valori anomali riscontrati dall'Uci in un controllo antidoping non ci sta: "Sarei stato uno dei protagonisti, nessuno mi restituirà il Giro. Non capisco perché non mi abbiano fatto altri controlli"

DIETRO LE QUINTE DEL TEAM SKY

TUTTE LE NOTIZIE SUL TEAM SKY

COMMENTA NEL FORUM DI CICLISMO

"Non capisco perché non mi abbiano fatto altri controlli. Se avevano dubbi, avrebbero dovuto  controllarmi più spesso". Franco Pellizotti non potrà prendere parte al Giro d'Italia per valori anomali riscontrati dall'Unione ciclistica internazionale (Uci) in un controllo antidoping. Lo stop, per il corridore della Liquigas, è arrivato a pochi giorni dal via del Giro d'Italia che parte sabato.

"Sarei stato uno dei protagonisti, nessuno mi restituirà il Giro. Se mi avessero avvisato mesi fa, avrei avuto tempo per partecipare alla corsa. Me l'hanno detto a due giorni dall'inizio del Giro, non c'è tempo per difendersi", dice Pellizotti a Sky Sport24. "A questo punto, nel ciclismo non ci credo più neanche io".

Guarda anche

Valori anomali, l'Uci ferma Pellizotti: salterà il Giro

Tutti i siti Sky