Caricamento in corso...
18 maggio 2010

Farrar sprinta sul giro: vince la volata a Bitonto

print-icon
tyl

Seconda vittoria al Giro per Tyler Farrar

Seconda vittoria per l'americano della Garmin, che sfrutta il lavoro di Dean e batte Fabio Sabatini della Liquigas. Tappa animata dalla fuga di Cataldo, Wegelius e Dupont. Classificia invariata: Vinokurov resta in rosa. GUARDA LA FOTOGALLERY DEL GIRO

COMMENTA NEL FORUM DI CICLISMO

Splende il sole, finalmente, sul Giro d'Italia. Ma soprattutto splende Tyler Farrar, l'americano della Garmin che si impone in volata sul traguardo di Bitonto, vincendo la sua seconda tappa in questo giro e consolidando la maglia rossa. Alle sue spalle, Fabio Sabatini della Liquigas e Julian Dean (Garmin). Resta in rosa il Aleksander Vinokurov.

La decima tappa, 230 km da Avellino a Bitonto, ha visto la fuga di tre coraggiosi: Wegelius, Cataldo e Dupont scattati al km 8, hanno avuto un vantaggio massimo di 7'50", per poi essere ripresi a 16 km dal traguardo. Decisivo il forcing del Team Sky, di Garmin e Htc Columbia, che nelle fasi finali hanno portato il gruppo vicino ai 70 km all'ora. A 13 km dalla conclusione alcuni corridori sono stati protagonisti,  fortunatamente senza conseguenze, di una caduta che ha coinvolto Reda (Quickstep), Ravard (Ag2R) e Henderson (Team Sky). I tre sono subito ripartiti. La volata è stata dominata dalla Garmin: Julian Dean ha lanciato il compagno Farrar, che ha battuto con facilità Sabatini. Per Farrar è il secondo successo, dopo la volata vincente di Utrecht.

Nessuno scossone in classifica generale: Vinokourov è sempre in rosa con un vantaggio di 1'12" sull'americano Cadel Evans (BMC) e di 1'33" su Vincenzo  Nibali (Liquigas-doimo). Al quarto posto c'e' sempre Ivan Basso  (Liquigas-Doimo), a 1'51". Mentre Marco Pinotti (Htc-Columbia) e'  quinto a 2'17. Domani undicesima tappa da Lucera all'Aquila di 262 km. È la tappa più lunga del Giro con i suoi 262 km. I corridori raggiungeranno L'Aquila attraversando nel finale le zone colpite dal terremoto del 2009. I 1.500 metri finali sono in salita, con pendenza massima nell'ultimo chilometro dell'11 per cento.

Tifoso ferito - Paura per un tifoso, che è caduto in un fossato nei pressi dell'arrivo. I soccorsi hanno stazionato a lungo sulla linea dell'arrivo e hanno liberato la sede stradale quando il gruppo era a meno di 10 km dalla conclusione.

Ordine d'arrivo della decima tappa, Avellino-Bitonto:
1. Tyler Farrar (Usa) Garmin, in 5h49'14".
2. Fabio Sabatini (Ita) Liquigas, st.
3. Julian Dean (Nzl) Garmin, st.
4. Robert McEwen (Aus) Katusha, st.
5. Robert Forster (Ger) Milram, st.
6. Sebastien Hinault (Fra) AG2R, st.
7. Andre Greipel (Ger) HTC-Columbia, st.
8. Danilo Hondo (Ger) Lampre, st.
9. Leonardo Duque (Col) Cofidis, st.
10. Mathew Hayman (Aus), Team SKY, st.

Questa la classifica generale:
1. Alexandre Vinokourov (Kaz) Astana, in 33h09'43".
2. Cadel Evans (Aus) BMC, a 1'12".
3. Vincenzo Nibali (Ita) Liquigas, a 1'33".
4. Ivan Basso (Ita) Liquigas, a 1'51".
5. Marco Pinotti (Ita) Columbia, a 2'17".
6. Richie Porte (Aus) Saxo Bank, a 2'26".
7. Vladimir Karpets (Rus) Katusha, a 2'34".
8. Stefano Garzelli (Ita) Acqua&Sapone, a 2'47".
9. Damiano Cunego (Ita) Lampre, a 3'08".
10. Michele Scarponi (Ita) Androni Giocattoli, a 3'09".

Tutti i siti Sky