Caricamento in corso...
29 maggio 2010

Basso, le mani sul Giro. Sul Tonale Tschopp davanti a Evans

print-icon
iva

Ivan Basso resta in maglia rosa

Ventesima tappa, da Bormio a Ponte di Legno. Terzo il capitano della Liquigas, che guadagna su Arroyo: ora ha un vantaggio di 1'15". Il campione australiano staccato di 14", poi Basso e Scarponi. Domani la chiusura con la crono (15 km) di Verona. LE FOTO

Mancano solo quindici chilometri. Poi Ivan Basso potrà dire di essere tornato, davvero. La maglia rosa non gliela porterà via nessuno. I 178 km da Bormio a Ponte di Legno hanno confermato che il padrone unico di questo Giro è Ivan il terribile. Che si è piazzato terzo, guadagnando altri secondi sullo spagnolo Arroyo. 1'15" il vantaggio che il capitano della Liquigas dovrà gestire nella crono conclusiva di Verona. Nibali ha conservato invece la terza piazza per un solo secondo su Michele Scarponi, battuto sul traguardo proprio da Basso.

Sul passo del Tonale è arrivato in solitaria Johann Tschopp, svizzero della Bbox Bouygues, che è scattato sul Gavia, accompagnato da un generosissimo Gliberto Simoni, alla sua ultima fuga della carriera. Basso, scortato da Kiserlovsky e Nibali non ha vacillato, ma ha controllato per tutta la tappa con grande autorità. Sul Gavia, tra la neve e sotto qualche scroscio di pioggia, ci ha provato anche Vinokurov, ma la salita finale verso Ponte di Legno ha regalato le emozioni più forti.

A tre chilometri dall'arrivo, con Tschopp davanti, è partito all'inseguimento Cadel Evans: il campione del mondo australiano ha staccato il gruppo maglia rosa, ma non è risucito a riprendere il fuggitivo. È arrivato al traguardo con 14" di ritardo. Poi ci ha provato Scarponi, nel tentativo di strappare il terzo posto della generale a Nibali. Basso l'ha marcato stretto. Nibali e Arroyo hanno alzato bandiera bianca. Scarponi, lanciato verso il terzo posto, è stato beffato sul traguardo proprio da Basso, che gli ha negato l'abbuono, permettendo a Nibali di mantenere il terzo posto in classifica e guadagnando altri 8" su Arroyo, arrivato a 40" da Tschopp.

Ordine d'arrivo della 20.a tappa, Bormio-Ponte di Legno (178 km):
1. Johann Schopp (Svi) Bouygues, in 5h26'47"
2. Cadel Evans (Aus) a 16"
3. Ivan Basso (Ita) a 25"
4. Michele Scarponi (Ita) s.t.
5. David Arroyo Duran (Spa) a 41"
6. Vincenzo Nibali (Ita) a 43"
7. John Gadret (Fra) a 48"
8. Bauke Mollema (Ola) a 50"
9. Daniele Righi (Ita) a 57"
10. Vasil Kiryienka (Blr) a 1'02"

La classifica generale:
1. Ivan Basso (Ita) Liquigas, 87h23'00"
2. David Arroyo Duran (Spa) a 1'15"
3. Vincenzo Nibali (Ita) a 2'56"
4. Michele Scarponi (Ita) a 2'57"
5. Cadel Evans (Aus) a 3'47"
6. Richie Porte (Aus) a 7'25"
7. Alexandre Vinokourov (Kaz) a 7'31"
8. Carlos Sastre (Spa) a 8'55"
9. Robert Kiserlovski (Cro) a 14'06"
10. Marco Pinotti (Ita) a 15'00"

COMMENTA NEL FORUM DI CICLISMO

Tutti i siti Sky