Caricamento in corso...
01 giugno 2010

Arona in festa per Basso: in diecimila per la maglia rosa

print-icon
iva

Ivan Basso sul podio di Arona con Agnoli e Lloyd

Il vincitore del Giro d'Italia osannato nella kermesse serale nella cittadina piemontese sul Lago Maggiore: "Il mio successo è per tutti voi". Nibali e lo stesso Basso vincono le due gare esibizione. Il saluto di Gilberto Simoni

COMMENTA NEL FORUM DI CICLISMO

Lo hanno accolto in diecimila. Più che accolto, osannato. Diecimila persone si sono riversate ad Arona, sul Lago Maggiore, per salutare Ivan Basso e la sua maglia rosa. Che è stata onorata alla grande dal campione della Liquigas. Sul lungolago del circuito che tradizionalmente saluta la chiusura della corsa rosa sono stati sempre Nibali e Basso a dare spettacolo, prolungando quello fornito nelle tre settimane di corsa rosa. Tra la gente accalcata sulla riva, Nibali ha vinto la prima gara (a eliminazione, con due corridori eliminati ad ogni giro). Basso poi ha incendiato il tifo, staccando tutti nella seconda gara, scortato dal fido Agnoli.

"Questa maglia è dedicata a voi", il commento del corridore di Cassano Magnago. "È una grande emozione, per me, tornare qui ad Arona in maglia rosa dopo quattro anni. Qui, lo sapete, mi sento come a casa mia e la festa è davvero bellissima". La serata piemontese è stata anche quella dell'addio di Gilberto Simoni, che è stato salutato con affetto dalla gente che lo aveva visto trionfare in maglia rosa nel 2001 proprio ad Arona.

Guarda anche
Valverde non ci sta: "Squalifica ingiusta ed illegale"


Tutti i siti Sky