Caricamento in corso...
30 luglio 2010

Rebellin, il Tas respinge ricorso: via l'argento di Pechino

print-icon
dav

Davide Rebellin, risultato positivo a controlli antidoping, ha perso la medaglia olimpica 2008

Dopo la positività ai controlli antidoping, il Comitato olimpico internazionale aveva squalificato il ciclista italiano chiedendo la revoca della medaglia vinta alle Olimpiadi 2008. Rebellin aveva fatto ricorso al Tar, ma il Tribunale lo ha respinto

COMMENTA NEL FORUM DI CICLISMO

Il Tribunale d'arbitrato sportivo (Tas) di Losanna ha respinto il ricorso presentato da Davide Rebellin. Il ciclista italiano aveva fatto appello contro la revoca della medaglia d'argento vinta alle Olimpiadi di Pechino 2008. Rebellin, secondo nella prova in linea, è risultato positivo a controlli antidoping supplementari che nel 2009 hanno evidenziato nei campioni la presenza di Cera, l'Epo di ultima generazione. Il 19 novembre 2009, l'esecutivo del Comitato olimpico internazionale (Cio) ha squalificato l'atleta dalla gara a cinque cerchi e ha disposto la revoca della medaglia.

Tutti i siti Sky