Caricamento in corso...
04 settembre 2010

Dopo il dolore il ritiro: il Team Sky abbandona la Vuelta

print-icon
tea

Vuelta: il giorno del dolore. Il Team Sky abbandona la corsa

Dopo la morte del suo massaggiatore spagnolo Txema Gonzalez, stroncato da un'infezione intestinale, la squadra ha deciso di ritirarsi dalla corsa a tappe spagnola. Il responsabile del team Brailsford: "Questa è l'unica decisione che possiamo prendere''

Team Sky colpito da un virus. Muore il massaggiatore "Txema"

Il Team Sky di ciclismo ha deciso di ritirarsi dalla Vuelta dopo la morte del suo massaggiatore spagnolo Txema Gonzalez. "Abbiamo considerato tutte le circostanze molto attentamente e questa è l'unica decisione che possiamo prendere", ha spiegato il responsabile del team Dave Brailsford. Un minuto di silenzio sarà osservato prima della partenza della tappa di oggi della corsa a tappe spagnola da Villena a Xorret del Cati, mentre il team Sky parteciparà la prossima settimana ai funerali di Gonzalez morto ieri a causa di una infezione virale.

Gonzalez, 38 anni, era stato ricoverato fin da domenica scorsa a Siviglia, a seguito di un'infezione virale che aveva colpito la squadra britannica, costringendo tre ciclisti al ritiro: John Lee Augustyn, Ben Swift e, oggi, Juan Antonio Flecha. Il team aveva escluso la pista di un'intossicazione alimentare. Ma secondo i due medici ufficiali della Vuelta, Juan Maria Irigoyen e Txomin Grande, il medico di Sky ha affermato che le analisi eseguite sul massaggiatore avrebbero rivelato la presenza di un batterio patogeno presente nella carne, nel pesce o nei prodotti caseari avariati.

Commenta nel forum di ciclismo

Tutti i siti Sky