Caricamento in corso...
23 ottobre 2010

Da Torino a Milano: presentato il Giro dell'Unità d'Italia

print-icon
pre

I ciclisti alla presentazione del Giro 2011. Da sinistra: Visconti, Garzelli, Cunego, Ballan, Nibali, Petacchi e Scarponi.

Svelate nel capoluogo piemontese le tappe della corsa rosa del 2011. La partenza dalla Reggia di Venaria, l'arrivo a Milano con una cronometro. In mezzo l'ascesa sull'Etna, lo Zoncolan e il Grosslockner. Toccati tutti i luoghi dell'unità. FOTO E VIDEO

Sfoglia l'album del ciclismo

Scopri il Tour de France 2011


Sarà il Giro dell'Unità d'Italia, visto che si corre nel centocinquantesimo anniversario della ricorrenza. Per questo gli organizzatori, come hanno spiegato oggi alla presentazione dell'evento al teatro Carignano di Torino, hanno previsto un percorso pieno di luoghi caratteristici e di montagne significative anche per la storia da scalare. Si va dall'Etna siciliana al Grossglockner atesino, a Zoncolan, Gardeneccia, Nevegal, San Pellegrino, Macugnaga, Sestriere, insomma quasi tutte le principali montagne italiane. Quanto ai luoghi storici, non potevano mancare Quarto dei Mille, Teano, Sapri. Il Giro partirà il 7 maggio dalla Reggia di Venaria, a Torino, con una cronosquadre. L'arrivo, dopo 3496 km, il 29 maggio a Milano, con una cronometro individuale di 33 km.

Comunque vada, sarà dunque un successo. A prescindere dunque da chi, a Milano, conquisterà l'ambita maglia rosa. L'edizione 2011 del Giro, presentato a Torino, sede della prima tappa di sabato 7 maggio, per celebrare i 150 anni dall'Unita' d'Italia, sembra un viaggio sulle montagne russe, un 'dentro o fuori' che esalterà soprattutto gli scalatori. La cronosquadre di apertura nel capoluogo piemontese, sette traguardi in salita ed altrettanti per velocisti, due prove contro il tempo (la cronoscalata di Belluno e l'ultimo atto a Milano) e due giornate di riposo, una media per tappa di 166,6 km. Non ci sarà respiro perché già nella prima settimana ci sarà da faticare con gli arrivi di Montevergine e la Messina-Etna che ha già scatenato la fantasia dei siciliani del gruppo (su tutti, il re della Vuelta Vincenzo Nibali e il campione d'Italia Giovanni Visconti), poi c'è di tutto, dallo sterrato allo Zoncolan, dal Colle delle Finiestre alla Maddalena, dal Sestriere e via elencando, una cima dopo l'altra che esalterà anche i discesisti. Insomma, un Giro duro, durissimo, tre settimane che non lesineranno trasferimenti lunghi e scomodi, nella volontà di ricoprire il più possibile l'intero territorio nazionale, con sconfinamento in Austria.

Tutte le tappe del Giro d'Italia 2011:

Prima tappa: 7 maggio cronosquadra Venaria Reale-Torino, km 21,5. 
Seconda tappa: 8 maggio, Alba-Parma, km 242. 
Terza tappa: 9 maggio, Reggio Emilia-Rapallo, km 178. 
Quarta tappa: 10 maggio, Quarto dei Mille-Livorno. 
Quinta tappa: 11 maggio, Piombino-Orvieto, km 201. 
Sesta tappa: 12 maggio, Orvieto-Fiuggi terme, km 195. 
Settima tappa: 13 maggio, Maddaloni-Montevergine di Mercogliano, km 100.
Ottava tappa: 14 maggio, Sapri-Tropea, km 214. 
Nona tappa: 15 maggio, Messina-Etna , km 159. 
Decima rappa: 17 maggio, Termoli-Teramo, km 156. 
Undicesima tappa: 18 maggio, Tortoreto Lido-Castelfidardo, km 160. 
Dodicesima tappa: 19 maggio, Castelfidardo-Ravenna, km 171. 
Tredicesima tappa: 20 maggio, Spilimbergo-Grossglockner, km 159 
Quattordicesima tappa: 21 maggio, Lienz-Monte Zoncolan, km 210 
Quindicesima tappa: 22 maggio, Conegliano-Gardeccia-Val di Fassa, km 230 
Sedicesima tappa: 24 maggio, Belluno-Nevegal, cronoscalata km 12,7. 
Diciassettesima tappa: 25 maggio, Feltre-Sondrio, km 246. 
Diciottesima tappa: 26 maggio, Morbegno-San Pellegrino Terme, km 147. 
Diciannovesima tappa: 27 maggio Bergamo-Macugnaga, km 211.
Ventesima tappa: 28 maggio, Verbania-Sestriere, km 242 . 
Ventunesima tappa, 29 maggio, cronometro Milano-Milano, km 32,8.

Tutti i siti Sky