Caricamento in corso...
25 febbraio 2011

Ballerini, il 2 marzo sarà riesumata la salma per l'autopsia

print-icon
bal

Sarà riesumata per essere sottoposta ad autopsia la salma del ct della nazionale di ciclismo morto il 7 febbraio del 2010 in un incidente nel rally di Larciano

Il ct della nazionale di ciclismo è morto il 7 febbraio del 2010 in un incidente nel rally di Larciano, dove era in gara come navigatore su una Renault Clio guidata da Alessandro Ciardi, tra gli indagati. GUARDA LE FOTO

7 febbraio 2010, la tragica morte di BallerinI - IL VIDEO

Sarà riesumata per essere sottoposta ad autopsia la salma di Franco Ballerini, il ct della nazionale di ciclismo morto il 7 febbraio del 2010 in un incidente al rally di Larciano, dove era in gara come navigatore su una Renault Clio guidata da Alessandro Ciardi. L'auto si schiantò in un muretto nel corso della prima prova speciale e Ballerini morì praticamente sul colpo nonostante i tentativi immediati di rianimazione.

Lo ha disposto il sostituto procuratore della Repubblica di Pistoia, Luigi Boccia, titolare dell'inchiesta sulla morte del ct. Tra gli indagati c'è anche il pilota. La riesumazione avverrà il 2 marzo prossimo. La bara è stata tumulata nel cimitero di Casalguidi (Pistoia), dove viveva.

Guarda tutti gli articoli su Franco Ballerini

Commenta nel Forum del Ciclismo

Tutti i siti Sky