Caricamento in corso...
24 marzo 2011

Contador fiducioso: "Il ricorso dell'Uci non mi preoccupa"

print-icon
alb

L'Uci si appellerà al Tas di Losanna contro l'assoluzione di Alberto Contador

L'Unione ciclistica internazionale farà appello al Tribunale arbitrale sportivo di Losanna contro l'assoluzione, da parte della commissione disciplinare spagnola, dell'ultimo vincitore del Tour dall'accusa di doping. La Saxo Bank: si decida presto

Sfoglia l'album del ciclismo

L’Uci, l'Unione ciclistica internazionale, presenterà ricorso al Tribunale arbitrale sportivo (Tas) di Losanna contro l'assoluzione di Alberto Contador. Il ciclista spagnolo, positivo al clenbuterolo lo scorso 21 luglio durante la passata edizione del Tour de France da lui vinta, è stato assolto dalla commissione disciplinare della Federciclismo spagnola.

"L'Unione ciclistica internazione ha deciso oggi, entro i termini previsti dal regolamento, di ricorrere al Tribunale arbitrale dello Sport di Losanna contro il verdetto della  Federciclismo spagnola su Alberto Contador", si legge nella nota dell'Uci. "La decisione di presentare appello - aggiunge il governo mondiale del ciclismo - è stata presa dopo un approfondito studio del documento ricevuto dalla Rfec", la federciclismo spagnola.

La replica di Contador -
"La sentenza del Tas renderà ancora più evidente la mia innocenza - ha spiegato il corridore - il ricorso dell'Uci non mi preoccupa. Sono fiducioso. Non avrei voluto il ricorso, ma ho piena fiducia nella sentenza del Tas".

La reazione della squadra -
La Saxo Bank rispetta la decisione dell'Uci, ma chiede al Tas di mettere presto la parola fine al caso del corridore spagnolo. "Il regolamento dice che è possibile fare appello al Tas contro qualsiasi decisione", dice Bjarne Riis, direttore sportivo della Saxo  Bank, in un comunicato. "L'Uci ha deciso di presentare ricorso sul caso di Contador e naturalmente noi rispettiamo questa decisione. Ora la mia speranza è che avremo una decisione definitiva sul caso il più presto possibile", aggiunge il direttore sportivo della Saxo Bank. Contador ha già annunciato che parteciperà al Giro d'Italia, mentre è ancora in dubbio la sua partecipazione al Tour de France.

"Come squadra non possiamo fare altro che attendere la decisione del Tas. Ma ci tengo a ricordare che Contador è stato assolto in primo grado ed è dunque innocente fin quando non sarà stabilito il contrario. Lui ha detto che il suo caso di doping è dovuto all'ingestione accidentale di una sostanza vietata e noi continueremo a sostenerlo. A nostro avviso, sarebbe ingiusto fare diversamente", conclude Riis.

Commenta nel Forum del Ciclismo

Tutti i siti Sky