Caricamento in corso...
28 marzo 2011

Doping, Riccò convocato dalla Procura per il primo aprile

print-icon
200

Il ciclista emiliano sarà sentito dalla procura antidoping del Coni per l'ormai tristemente nota autoemotrasfusione (Getty)

Il ciclista emiliano era stato ricoverato all'ospedale di Baggiovara di Modena lo scorso febbraio in seguito ad un blocco renale, dopo aver compiuto un'autoemotrasfusione. E' stato anche sospeso dalla sua squadra, gli olandesi della Vacansoleil

Sfoglia l'Album del ciclismo

Riccardo Riccò sarà sentito dalla procura antidoping del Coni il prossimo primo aprile. L'Ufficio presieduto da Ettore Torri ha provveduto a convocare il ciclista (l'audizione è stata fissata alle ore 10.30, presso gli uffici dello Stadio Olimpico), per essere sentito in relazione ai fatti accaduti il 6 febbraio scorso, al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Pavullo, con la contestazione della seconda violazione della normativa antidoping (art. 2.2 delle Norme Sportive Antidoping attuative del Codice WADA).

Il Team Sky a Sky: i video, in sella coi campioni

Commenta nel Forum del Ciclismo

Tutti i siti Sky