Caricamento in corso...
18 maggio 2011

Giro, Gadret beffa tutti e dedica la tappa a Weylandt

print-icon
gad

Il francese John Gadret festeggia dopo aver tagliato per primo il traguardo di Castelfidardo

Il francese ha trionfato a Castelfidardo approfittando dell'indecisione finale del plotone a 200 metri dall'arrivo. Secondo Rodriguez, terzo Visconti. Il 32enne della Ag2R: "Questo successo è per Wouter". Contador resta in rosa. GUARDA I VIDEO E LE FOTO

Vai allo Speciale: foto, video, tutte le news sul Giro 2011

Tutte le tappe del Giro 2011

Sfoglia tutto l'Album delle imprese a due ruote

Il francese John Gadret ha vinto l'undicesima tappa del Giro d'Italia. Dopo una lunghissima fuga con Fernandez grande protagonista, il ciclista della Ag2R La Mondiale, che ha dedicato il successo a Weylandt, ha preceduto, al termine di 144 km tra gli appennini abruzzesi e marchigiani, sul traguardo di Castelfidardo Joaquin Rodriguez e Giovanni Visconti. Sulla salita finale forcing della Lampre per Scarponi e della Liquigas per Nibali ha solo consentito al francese di poter partire a poche centinaia di metri dal traguardo e beffare i protagonisti della lunga fuga di giornata. Contador resta saldamente in possesso della maglia rosa.



“Wouter se n'è forse andato ma  resta presente in ogni singola tappa. E' diventato il corridore con più supporter al Giro. Ognuno di noi vedrà il suo nome o il suo dorsale, il 108, innumerevoli volte in ogni tappa". Così la 'caravona rosa' ha voluto ricordare Wouter Weylandt nel giorno in cui a Gand si sono svolti i funerali del 26enne corridore belga che ha perso la vita nella terza tappa del Giro d'Italia."Uno striscione sulla strada, una classe di bambini, un contadino solitario, tutti così diversi ma tutti che ricordano Wouter", è il messaggio letto, a nome di tutti i corridori della 'corsa rosa', da David Millar.

"La sua presenza in gruppo è cresciuta ogni giorno di più. Il suo ricordo ha commosso ognuno di noi e ci ha colpiti in tanti modi diversi, anche se una cosa ci accomuna tutti: la sua perdita. Il gruppo non è più lo stesso. Manca uno di noi. Ma il suo ricordo ci ha avvicinato tutti quanto non mai, non molti vi  riuscirebbero. Ti rivedremo alla prossima gara. Wouter, riposa in pace". Un minuto di silenzio è stato osservato prima della partenza della tappa e il parroco di Tortoreto Lido ha benedetto il gruppo dei partenti.

Ordine di arrivo 11ma tappa Tortoreto Lido-Castelfidardo di 144 km
1. John Gadret (Fra/AG2R La Mondiale) in 3 ore 33:11 (media oraria: 40,528 km/h)
2. Joaquin Rodriguez (Spa) s.t.
3. Giovanni Visconti (Ita) s.t.
4. Jose Serpa Perez (Col) s.t.
5. Alberto Contador (Spa) s.t.
6. Roman Kreuziger (Rce) s.t.
7. Dario Cataldo (Ita) s.t.
8. Michele Scarponi (Ita) s.t.
9. Pablo Lastras Garcia (Spa) s.t.
10. Vincenzo Nibali (Ita) s.t.

Classifica generale del Giro d'Italia
1. Alberto Contador (Spa/Saxo Bank) in 40 ore 37:51 (media oraria: 40,410)
2. Kanstantsin Sivtsov (Bie) a 0:59
3. Vincenzo Nibali (Ita) 1:21
4. Christophe Le Mevel (Fra) 1:28
5. Michele Scarponi (Ita) 1:28
6. David Arroyo (Spa) 1:37
7. Roman Kreuziger (Rce) 1:41
8. José Serpa Perez (Col) 1:47
9. Dario Cataldo (Ita) 2:21
10. Matteo Carrara (Ita) 2:21.

Guarda anche:

FOTO: i funerali di Weylandt a Gand - Dramma al Giro, morto Weylandt - LA FOTOSEQUENZA DEI SOCCORSI - E la moglie Anne Sophie saluta il suo Wouter - Quel muro maledetto dov'è morto Weylandt - Wouter Weylandt, una vita spezzata al Giro: tutto l'album

Tutti i siti Sky