Caricamento in corso...
19 maggio 2011

Cavendish davanti ad Appollonio e Petacchi. E lascia il Giro

print-icon
gir

Cavendish allo sprint, la sua una doppietta vincente al Giro 2011. A sinistra, Appollonio del Team Sky

Tappa per velocisti doveva essere, tappa per sprinter è stata. Cavendish la spunta ancora in volata davanti al campione del Team Sky e allo spezzino. Era l'ultima occasione in linea, il britannico abbandona la corsa. Ora la montagna. VIDEO E ALBUM

Vai allo Speciale: foto, video, tutte le news sul Giro 2011

Tutte le tappe del Giro 2011

FOTO: l'Album delle imprese a due ruote

Tappa per velocisti doveva essere, tappa per velocisti (l'ultima) è stata. La dodicesima del Giro, 184 km lisci come l'olio e come il ballo liscio da Castelfidardo a Ravenna lungo la riviera di Romagna, è stata vinta in volata da Mark Cavendish, doppietta per lui quest'anno, davanti allo splendido Davide Appolonio del Team Sky e ad Alessandro Petacchi. A 1,4 km dall'arrivo colpo di scena e paura: caduta di massa sul rettilineo finale, il gruppo si sfoltisce per lo slancio verso il traguardo. Alberto Contador conserva ovviamente la maglia rosa, venerdì la truppa sconfina in Austria e si va in montagna: da Spilimbergo al Grossglockner, terzo arrivo in quota (2137 metri).

Mark Cavendish intanto lascia il Giro e Alessandro Petacchi potrebbe fare lo stesso. Al termine dell'ultimo arrivo per velocisti il britannico ha confermato che venerdì non partirà da Spilimbergo. "Oggi è stata la mia ultima tappa, vado a casa, il mio Giro finisce qui - ha detto -. Devo recuperare per il Tour e poi sulle montagne non potrei lavorare per la squadra".

Probabile addio anche da parte di Petacchi. "Decideremo con la squadra ma può essere che lascio. Ho speso tanto e per me è stata una stagione lunga. Nei miei programmi non c'era nemmeno il Giro. Ho bisogno di recuperare. Se Bettini mi convocherà per il Mondiale, oltre al Tour la corsa migliore da fare sarà anche la Vuelta".

Ordine d'arrivo 12ma tappa Castelfidardo-Ravenna
1. Mark Cavendish (GBr) HTC-Highroad, 184 km in 4h17'25"
2. Davide Appollonio (Ita) Team Sky st
3. Alessandro Petacchi (Ita) Lampre-ISD st
4. Roberto Ferrari (Ita) Androni Giocattoli-CIPI st
5. Gerald Ciolek (Ger) Quick Step st
6. Fabio Sabatini (Ita) Liquigas-Cannondale st
7. Manuel Belletti (Ita) Colnago-CSF Inox st
8. Mirko Selvaggi (Ita) Vacansoleil-DCM st
9. Mark Renshaw (Aus) HTC-Highroad st
10. Manuel Cardoso (Por) RadioShack st.

La classifica generale del Giro
1. Alberto Contador (Spa) - Saxo Bank SunGard 44h55'16";
2. Konstantin Sivtsov (Blr) - HTC-Highroad + 0'59";
3. Vincenzo Nibali (Ita) - Liquigas-Cannondale + 1'21";
4. Christophe Le Mevel (Fra) - Garmin-Cervelo + 1'28";
5. Michele Scarponi (Ita) - Lampre-ISD, stesso tempo;
6. David Arroyo (Spa) - Movistar + 1'37";
7. Roman Kreuziger (Cec) - Astana + 1'41";
8. José Rodolfo Serpa (Col) - Androni Giocattoli + 1'47";
9. Dario Cataldo (Ita) - Quick Step + 2'21";
10. Matteo Carrara (Ita) - Vacansoleil, stesso tempo.

Guarda anche:
FOTO: i funerali di Weylandt a Gand - Dramma al Giro, morto Weylandt - LA FOTOSEQUENZA DEI SOCCORSI - E la moglie Anne Sophie saluta il suo Wouter - Quel muro maledetto dov'è morto Weylandt - Wouter Weylandt, una vita spezzata al Giro: tutto l'album

Tutti i siti Sky