Caricamento in corso...
27 maggio 2011

Giro, la prima volta di Macugnaga: l'insidia è la stanchezza

print-icon
t19

Bergamo-Macugnaga, 209 Km, è la 19.a tappa del Giro d'Italia 2011

Oggi la 19.a tappa della corsa ormai agli sgoccioli e finora dominata da Contador. Frazione lombardo-piemontese: il via da Bergamo per un percorso lungo 209 Km. Si va sul Mottarone, salite con una pendenza massima dell'11%. Inedito il traguardo

Vai allo Speciale: foto, video, tutte le news sul Giro 2011

Tutte le tappe del Giro 2011

FOTO: l'Album delle imprese a due ruote - La prima delle tappone dolomitiche con lo Zoncolan - Contador, trionfo a Nevegal con dedica a Tondo

Il Giro d'Italia corre oggi la sua 19.a tappa. Una frazione lombardo-piemontese di 209 Km, che passa dal Milanese per poi attraversare il Varesotto, il Novarese e il Verbano fino al Mottarone. Qui la salita verrà affrontata dal versante di Gignese (11.6 Km al 6.7%) che presenta anche punte all'11%.

Alla discesa seguiranno una ventina di chilometri di pianura. Successivamente i corridori affronteranno una lunga e dolce ascesa verso Macugnaga, salita irregolare di quasi 30 km con pendenza media del 3.9% (punte al massimo del 7%). Si tratta di un taguardo inedito per la corsa Rosa.

Non è una salita così impegnativa da creare grande selezione ma quei corridori che non si trovano a proprio agio sulle pendenze impossibili potrebbero tentare qualcosa già dalle prime rampe. La stanchezza potrebbe essere l'unica insidia dei ciclisti in questa tappa, anche se potrebbe sembrare un particolare davanti al dominio di Contador.  La successiva frazione, quella del Sestrière, sarà una corsa ad eliminazione: lì attaccare non sarà affatto semplice.

Guarda anche:
FOTO: I funerali di Weylandt a Gand - Dramma al Giro, morto Weylandt - LA FOTOSEQUENZA DEI SOCCORSI - E la moglie Anne Sophie saluta il suo Wouter - Quel muro maledetto dov'è morto Weylandt - Wouter Weylandt, una vita spezzata al Giro: tutto l'album

Tutti i siti Sky