Caricamento in corso...
01 luglio 2011

Controllo anti-doping sul pullman della Quick Step: tutto ok

print-icon
qui

Sylvain Chavanel, corridore della Quick Step sul quale la Francia punta molto quest'anno (foto Getty)

Alla vigilia della partenza del Tour de France, la gendarmeria transalpina ha sequestrato ed ispezionato per circa tre ore il bus della squadra. Si è trattato di un controllo a sorpresa che potrebbe ripetersi anche per altre squadre

FOTO: Guarda l'album delle 21 tappe del Giro d'Italia 2011 - Cipollini, Re Leone leggenda del Tour

NEWS: Svolta "verde" del Team Sky al Tour. Per salvare le foreste - Il Tour de France 2011 tappa per tappa - Tour, arriva Ivan Basso: "Sono pronto, aspettatemi" - E' ufficiale: Contador parteciperà al Tour de France

Un pullman della squadra Quick Step è stato sequestrato per controllo anti-doping a Challans, in Vandea, alla vigilia della partenza del Tour de France. Il veicolo è stato trasportato dai gendarmi a La Roche-sur-Yon per essere sottoposto ad un'ispezione approfondita, secondo quanto riferito da una fonte vicina all'inchiesta anti-doping.

L'ispezione del pullman della Quick Step (con cui corrono il campione francese Sylvain Chavanel ed il belga Tom Boonen), è durato tre ore e si è concluso in serata a La Roche-sur-Yon. "E' tutto è ok, ci hanno detto che si è trattato di un controllo di routine per il Tour, e che questo genere di controlli potrebbero ripetersi su altre squadre durante la gara" ha dichiarato il direttore sportivo della formazione, Wilfried Peeters, che ha accompagnato l'autista del pullman alla gendarmeria per il controllo che rientra nel'ambito della  antidoping. Il pullman dopo l'ispezione ha fatto ritorno nell'albergo di Challans, dove alloggia la formazione belga.

Guarda anche:
Tour, Basso vola alto: "Dopo 2° e 3° posto, voglio vincere"

Tutti i siti Sky