Caricamento in corso...
10 luglio 2011

Tour, tappa a Sanchez. Voeckler nuova maglia gialla

print-icon
lui

Luis Leon Sanchez, il vincitore della nona tappa, durante la fuga vincente (Getty)

Lo spagnolo vince la nona tappa della Grande Boucle, la Issoire-Saint Flour, mentre Hushovd perde il primato. Vinokourov cade e si ritira. A 37 km dalla fine un'auto della tv francese (poi esclusa dalla corsa) rha investito Flecha e Hoogerland. LE FOTO

FOTO: immagini dalla storia del Tour - Cipollini e il Tour: storie di vittorie e "bischerate" -

NEWS
: Svolta "verde" del Team Sky al Tour. Per salvare le foreste - Il Tour de France 2011 tappa per tappa

Lo spagnolo Luis Leon Sanchez si è imposto nella nona tappa del 98esimo Tour de France, la Issoire-Saint Flour di 208 chilometri con arrivo in leggera salita. Il corridore della Rabobank ha preceduto i suoi due compagni di fuga, i francesi Thomas Voeckler (Europcar), che è la nuova maglia gialla della classifica generale, e Sandy Casar (Fdj). Lunedì la prima giornata di riposo si riparte martedì con la decima frazione, la Aurillac-Carmaux di 158 chilometri adatta ai velocisti.

Flecha e Hoogerland investiti da un'auto della tv - A circa 37 km dalla fine, il gruppo di testa si è spezzato per un incidente che è difficile definire altrimenti che inaccettabile: un'automobile di France Television ha preso in pieno lo spagnolo Juan Antonio Flecha (Team Sky), letteralmente volato sull'asfalto, colpendo anche l'olandese Johnny Hoogerland (Vacansoleil). Entrambi si trovavano in testa alla corsa, in quel momento, e hanno poi finito per staccarsi dai tre fuggitivi: Flecha è riuscito a ripartire dietro gli altri tre fuggitivi, Casar, Sanchez e Voeckler, mentre Hoogerland ha proseguito stoicamente, pur sanguinante. L'auto è stata successivamente esclusa dalla corsa, come ha annunciato la direzione del Tour.

Ritiro per Vinokourov e Van den Broeck - E' finito il Tour de France 2011 per Alexandre Vinokourov: il 38nne leader dell'Astana è rimasto coinvolto in una gran brutta caduta durante la 9.a tappa della Grande Boucle, tra Issoire e Saint-Flour. Al km 110 diversi corridori sono finiti pesantemente a terra, scivolando sull'asfalto bagnato nella discesa del Pas de Peyrol. Il kazako, che a 38 anni aveva tentato ieri l'impresa di vincere la sua prima maglia gialla prima di mettere fine alla carriera, è precipitato in un fossato. I suoi compagni lo hanno aiutato a risalire in strada, ma 'Vino' era chiaramente sofferente. Anche il corridore dell'Omega Pharma Lotto, il belga Jurgen Van den Broeck, rimasto a lungo steso sul bordo della strada per attendere l'intervento medico, è stato costretto ad abbandonare la corsa. Gesto di fair play del plotone: il gruppo dei big, capitanato dalla maglia gialla Thor Hushovd, ha rallentato la corsa per aspettare i corridori rimasti bloccati.

Ordine di arrivo della nona tappa:
1. Luis Leon Sanchez (Spa/Rabobank)  in 5 ore 27:09 (media oraria: 38,1)
2. Thomas Voeckler (Fra) a 0:05.
3. Sandy Casar (Fra) 0:13.
4. Philippe Gilbert (Bel) 3:59.
5. Peter Velits (Slv) s.t.
6. Cadel Evans (Aus) s.t.
7. Andy Schleck (Lux) s.t.
8. Tony Martin (Ger) s.t.
9. Frank Schleck (Lux) s.t.
10. Damiano Cunego (Ita) s.t.
12. Alberto Contador (Spa) s.t.
23. Ivan Basso (Ita) 4:07.
180. Fabrice Jeandesboz (Fra) 21:48.

Classifica generale dopo la nona tappa:

1. Thomas Voeckler (Fra/Europcar) in 38 ore 35:11.
2. Luis Leon Sanchez (Spa) a  1:49.
3. Cadel Evans (Aus) 2:26.
4. Frank Schleck (Lux) 2:29.
5. Andy Schleck (Lux) 2:37.
6. Tony Martin (Ger) 2:38.
7. Peter Velits (Slv) 2:38.
8. Andreas Kloeden (Ger) 2:43.
9. Philippe Gilbert (Bel) 2:55.
10. Jakob Fuglsang (Dan) 3:08.
11. Ivan Basso (Ita) 3:36.
12. Damiano Cunego (Ita) 3:37.
16. Alberto Contador (Spa) 4:07.
180. Vincent Jerome (Fra) 1h28:50.

Tutti i siti Sky