Caricamento in corso...
12 agosto 2011

Tour 2011, Cadel accolto da eroe nazionale a Melbourne

print-icon
cad

Il vincitore del Tour 2011, Cadel Evans, accolto da eroe in Australia

Il vincitore della Grande Boucle 2011, primo australiano della storia, è rientrato in patria con la moglie prima di scappare negli Usa per una gara. Migliaia di fan in piazza, forse gli verrà dedicato il ponte più importante della città. LE FOTO

Chi è Evans: guerriero dal cuore italiano

FOTO: il Galibier lascia i segni: le facce degli eroi - Immagini imperdibili dalla storia del Tour - Cipollini e il Tour: storie di vittorie e "bischerate"

NEWS: Svolta "verde" del Team Sky al Tour. Per salvare le foreste - Il Tour de France 2011 tappa per tappa

Tour, il Pagellone dei primattori. Ivan mai così in Basso...

Accoglienza trionfale in Australia per il vincitore del Giro di Francia Cadel Evans, primo australiano e terzo non europeo a conquistare la maglia gialla, rientrato ieri brevemente in patria con la moglie italiana Chiara Passerini. Oggi a Melbourne decine di migliaia di fan si sono ammassate nelle strade del centro lungo il percorso celebrativo di Evans in maglia gialla, accompagnato da un gruppo di 20 giovani ciclisti fino alla grande Federation Square gremita di folla, dove il premier del Victoria Ted Baillieu gli ha consegnato una targa di riconoscimento.

"E' fantastico, nessuno di voi oggi è andato a scuola o al lavoro", ha scherzato Evans. "Sono molto orgoglioso di aver potuto portare qui questa maglia gialla e di poter celebrare insieme a voi. Sapevo di aver la nazione dietro di me", ha aggiunto commosso. "E' stato bello stringere tante mani, ma per il prossimo Tour mancano solo 11 mesi e ho molto lavoro davanti a me".

La rimpatriata è però brevissima: Cadel riparte domani per gli Usa e un'altra gara di montagna, i Rockies. Continuano intanto gli appelli a dare il suo nome a un ponte. L'ex premier del Victoria, Jeff Kennett, ha proposto di ribattezzare il grande Westgate Bridge di Melbourne chiamandolo Cadel Evans Bridge, mentre nella sua cittadina nativa di Barwon Heads, a sud di Melbourne, vogliono dedicargli il locale ponte sulla foce del fiume Barwon.

Tutti i siti Sky