Caricamento in corso...
16 agosto 2011

Rebellin trionfa in volata alla Tre Valli Varesine

print-icon
dav

Davide Rebellin esulta sul podio dopo aver vinto la 91/a edizione della Tre Valli Varesine

Per il portacolori della Miche-Guerciotti, 40 anni appena compiuti, è il primo successo dopo il rientro alle gare, nell'aprile scorso, seguito alla squalifica di due anni per il doping accertato alle Olimpiadi di Pechino. Secondo Pozzovivo, terzo Thibaut

Dal Giro d'Italia al Tour de France - Riguarda lo Speciale Giro d'Italia 2011 - Tour 2011, il Pagellone dei protagonisti

Davide Rebellin (Miche Guerciotti) ha vinto la 91/a edizione della Tre Valli Varesine, con partenza da Besozzo e arrivo a Campione d'Italia, battendo in volata Domenico Pozzovivo (Colnago). Al terzo posto il francese Pinot Thibaut.

Per il portacolori della Miche-Guerciotti, 40 anni compiuti esattamente una settimana fa, il 9 agosto, è il primo successo dopo il rientro alle gare, nell'aprile scorso, seguito alla squalifica di due anni per il doping accertato alle Olimpiadi di Pechino 2008 (risultò positivo al Cera, l'epo di nuova generazione).

"Sono tornato perchè ero convinto di avere ancora qualcosa da dare a questo sport", ha dichiarato alla fine Rebellin  (primo in questa gara anche nel 1998), che ha piegato la resistenza di Domenico Pozzovivo sull'erta finale di quasi tre chilometri che ha condotto al traguardo di Campione d'Italia (dove si erano imposti Garzelli nel 2005 e nel 2006 e Santambrogio nel 2009).

La corsa è stata controllata dalla Liquigas Cannondale, che, con tre punte a disposizione (Sagan, Basso e Nibali), ha giustamente ritenuto di potersi giocare il successo nelle battute conclusive. Così è sato concesso largo spazio a una fuga a due scattata al chilometro 13 con Finetto e Brut, ripresi dal plotone quando mancavano circa 30 chilometri al traguardo. A questo punto la Liquigas Cannondale si è posta in testa al gruppo per evitare nuovi attacchi e tenere cucita la corsa sino alle battute finali. La sua strategia si è rivelata azzeccata sino a qualche centinaio di metri dalla conclusione: Ivan Basso  ha mantenuto alta l'andatura all'inizio dello strappo finale, annullando i tentativi di Caruso e di Brambilla, con il chiaro intento di favorire Nibali o Sagan. A precedere tutti è stato però Pozzovivo, che ha replicato a un tentativo di Nibali e all'ultimo chilometro è scattato trascinandosi dietro solo Rebellin. Negli ultimi 300 metri è stato quest'ultimo a scattare e a vincere in scioltezza davanti a Pozzovivo. Terzo arrivato il francese Thibaut.
Il Trittico della Regione Lombardia proseguirà mercoledì con la Coppa Agostoni, che si disputa a Lissone. Giovedì conclusione a Legnano con la Coppa Bernocchi.

Rebellin, a 40 anni, ha vinto la Tre Valli Varesine. Commenta nel forum del ciclismo

Tutti i siti Sky