Caricamento in corso...
08 marzo 2012

Tirreno-Adriatico, primo acuto di Cavendish a Indicatore

print-icon

Il campione del mondo del Team Sky non ha lasciato scampo a Freire e Farrar battendo tutti in volata sul traguardo della seconda tappa della corsa dei due mari. Modolo primo degli italiani, quinto. Bradley Wiggins sempre in testa alla Parigi-Nizza. VIDEO

Guida tv: così la Tirreno Adriatico su Eurosport

Primo acuto alla Tirreno-Adriatico 2012 per il campione del mondo Mark Cavendish. Il velocista del Team Sky ha vinto infatti in volata la seconda tappa della corsa dei due mari: la San Vincenzo-Indicatore di 230 km. Il campione del Mondo, partito alla ruota di Farrar, ha bruciato tutta la concorrenza allo sprint.

Alle sue spalle sono giunti lo spagnolo Oscar Freire e lo stesso Tyler Farrar. Primo degli italiani Sacha Modolo, quinto. A due chilometri dall'arrivo, una caduta ha coinvolto il gruppo lanciato, di fatto bloccando un centinaio di corridori. La maglia azzurra di leader della classifica generale resta sulle spalle dell'australiano Matthew Goss (GreenEdge).

L'olandese Lieuwe Westra (Vacansoleil) ha vinto invece la quinta tappa della Parigi-Nizza, da Onet-le-Chateau a Mende (178,5 km) - l'unica con arrivo in salita - davanti allo spagnolo Alejandro Valverde e al britannico Bradley Wiggins, che conserva la maglia gialla di leader della corsa a tre giorni dalla conclusione. Primo degli italiani Damiano Cunego, sesto a 16" dal vincitore. Westra, 29 anni, è scattato nell'ultimo chilometro, tratto finale di una salita con pendenze fino al 10%, staccando di 6 secondi gli inseguitori, che hanno dato vita ad una mini-volata per il secondo posto. In classifica generale, Wiggins precede Westra di 6", Leipheimer di 10 e Valverde di 18. Primo degli italiani sempre Cunego, 16/o a 3'42" da Wiggins. Venerdì, con la sesta tappa, da Suze-la-Rousse a Sisteron, la carovana arriva in Alta Provenza.

Guida tv: così la Parigi-Nizza su Sky

Tutti i siti Sky