Caricamento in corso...
03 aprile 2012

Mondiali su pista a Melbourne: la Bronzini punta al bronzo

print-icon
gio

La gioia di Giorgia Bronzini dopo la volata che nel 2010 le ha regalato il trionfo mondiale

Tutto pronto per la rassegna che scatterà mercoledì sull'ovale della Hisense Arena (4-8 aprile). Gli azzurri hanno svolto una doppia sessione di lavoro prima in pista, per mettere a punto gli ultimi dettagli, poi hanno continuato con una sgambata

Tutto l'Album del grande ciclismo

Vigilia di Mondiale a Melbourne. Tutto pronto per la rassegna iridata su pista che scatterà mercoledì sull'ovale della Hisense Arena. Oggi per gli atleti azzurri, così come per le altre squadre nazionali, c'è stato l'ultimo allenamento ufficiale sulla pista dove si gareggerà per le prime medaglie. Gli azzurri hanno svolto una doppia sessione di lavoro prima in pista, per mettere a punto gli ultimi dettagli, e poi hanno continuato con una sgambata su strada nei dintorni di Melbourne.

Subito in gara mercoledì Elia Viviani nello scratch assieme a Omar Bertazzo, Francesco Ceci e Angelo Ciccone. In campo femminile le speranze e le ambizioni azzurre sono invece affidate a Giorgia Bronzini e a Elena Cecchini. "Mi sento bene e sono qui con la voglia e la convinzione di potere disputare un buon mondiale" dice Bronzini, due volte campionessa del mondo su strada (2010 e 2011) e iridata su pista (corsa a punti 2009). "Non nascondo che parto con l'obiettivo di centrare il podio nella mia gara che è la corsa a punti giovedì. Certo un mondiale non è mai facile perché in una gara così importante sono molteplici le componenti che influiscono sul risultato: le avversarie, l'impostazione tattica della corsa e perché no a volte anche un pizzico di fortuna. Staremo a vedere io certamente darò il massimo".

Accanto a lei l'Italia schiera anche la giovane Elena Cecchini, atleta appena 19enne di Udine, al debutto mondiale ma che in campo internazionale ha già fatto vedere cose brillanti. "Indossare la maglia azzurra - dice - è sempre una grande soddisfazione, ma farlo in un'occasione tanto importante come la rassegna iridata lo è ancora di più. La stagione di coppa del mondo è andata molto bene e la vittoria della classifica generale di coppa nella corsa a punti mi ha dato una gioia immensa e mi ha fatto acquisire ulteriore sicurezza nei miei mezzi".

A Melbourne però correrà solo la gara dello scratch venerdì. "Fisicamente sto bene, a inizio stagione dopo la caduta in gara in Nuova Zelanda avevo avuto qualche problema ma adesso ho recuperato e anche le ultime gare disputate in El Salvador mi hanno dato ottimi segnali".

Tutti i siti Sky