Caricamento in corso...
13 dicembre 2012

Doping, accordo con Contador: 2.485mila euro all'Uci

print-icon
con

Alberto Contador in tribunale per una delle diverse udienze sul caso doping

Il Tribunale d'arbitrato dello sport di Losanna ha annunciato di avere completato il procedimento a carico del campione spagnolo. Che pagherà una salatissima multa per la sua positività al Clenbuterolo che già gli è costata il Tour 2010

Il Tribunale d'arbitrato dello sport di Losanna ha annunciato di avere completato il procedimento dell'Uci a carico di Alberto Contador, per il pagamento di una grossa multa da parte del corridore spagnolo. "Le due parti - è spiegato in una nota - hanno raggiunto un accordo che ha chiuso la causa in corso". All'inizio di quest'anno, il Tas ha confermato la sospensione del 29enne spagnolo, uno dei cinque atleti che nella storia del ciclismo si sono aggiudicati i tre grandi giri (Tour de France, Giro d'Italia e Vuelta di Spagna), che era risultato positivo a un test antidoping durante il Tour 2010.

Contador, a causa della sua positività al Clenbuterolo, è stato privato della vittoria finale della Grande Boucle 2010 e di altri successi conquistati l'anno dopo (tra cui quello nel Giro): il castigliano si è visto infliggere due anni di squalifica, poi ridotti. In seguito, l'Uci ha chiesto a Contador il pagamento di una multa di 2 milioni e 485 mila euro, un importo stabilito in base alle sue spettanze. Poche settimane dopo il ritorno alle gare, avvenuto ad agosto, Contador è tornato alla vittoria il 9 settembre, nella Vuelta.

Tutti i siti Sky