Caricamento in corso...
12 marzo 2013

La Tirreno-Adriatico è di Nibali, ultima tappa a Martin

print-icon
vin

Lo squalo dei due mari: Vincenzo Nibali ha vinto per il secondo anno consecutivo la Tirreno-Adriatico (Getty)

Lo squalo dello Stretto ha fatto sua per il secondo anno consecutivo la corsa dei due mari. Alle spalle del ciclista dell'Astana Froome del Team Sky e lo spagnolo Alberto Contador. La crono finale è andata allo specialista tedesco

Per il secondo anno consecutivo, il siciliano Vincenzo Nibali (Astana) ha conquistato la classifica finale della Tirreno-Adriatico, giunta alla sua 48esima edizione. Per lo 'Squalo dello Stretto' si tratta della 23esima affermazione tra i professionisti.

Il 28enne campione messinese si è piazzato al 12esimo posto nella settima e ultima tappa della Corsa dei Due Mari, una cronometro individuale di 9,2 chilometri sulle strade rese viscide dalla pioggia di San Benedetto del Trento, a 26" dal vincitore, lo specialista tedesco Tony Martin (Omega Pharma-Quickstep), che ha coperto la distanza in 10'25". Piazza d'onore nella crono per l'altro italiano Adriano Malori (Lampre-Merida), a 6" da Martin; terzo, a 10", Andrey Amador Bakkazakova (Movistar).

Sul podio conclusivo Nibali precede di 23" il britannico Christopher Froome (Sky) e di 52" lo spagnolo Alberto Contador (Saxo-Tinkoff). "Sono contento, è la mia prima vittoria stagionale - le parole a caldo di Nibali - ed è ancora più importante perchè ottenuta contro grandi concorrenti come Contador, Froome e Rodriguez".

La classifica finale:

1. Vincenzo Nibali (Astana) 28h08'17"
2. Chris Froome (Sky) a 23"
3. Alberto Contador (Team Saxo-Tinkoff) a 52"
4. Michal Kwiatkowski (Omega Pharma-Quick Step) a 53"
5. Joaquim Rodríguez (Katusha) a 54"
6. Chris Horner (RadioShack-Leopard) a 1'21"
7. Mauro Santambrogio (Vini Vantini) a 2'03"
8. Andrey Amador (Movistar Team) a 2'42"
9. Przemyslaw Niemiec (Lampre-Merida) a 3'19"
10. Wout Poels (Vacansoleil-DCM) a 3'35"

Tutti i siti Sky