Caricamento in corso...
16 maggio 2013

A Treviso crolla ancora Wiggo. Cavendish cala il tris

print-icon
cav

Ancora pioggia sul Giro d'Italia e terzo successo in questa edizione per Marc Cavendish: la n° 100 in carriera

Nella 12esima tappa il capitano del Team Sky, alle prese con un'infezione polmonare , giunge al traguardo a 3'11'' dal gruppo della maglia rosa. Allo sprint trionfa per la terza volta il velocista britannico

Doveva essere una tappa tranquilla, si è trasformata in un calvario per Bradley Wiggins. Prima l'annuncio dell'infezione polmonare, poi la pioggia, infine il crollo in corsa. Il britannico del Team Sky ricorderà a lungo questa Longarone-Treviso, 12esima tappa di un Giro d'Italia sempre più vittima del maltempo che perde con ogni probabilità il più grande pretendente alla sua vittoria finale. I 3'11'' di ritardo dal gruppo della maglia rosa sanno di addio ai sogni di gloria per Wiggo.

La tappa va a Marc Cavendish. Il gruppo mette fine alla fuga di Felline, Belkov, De Backer, Lammertink e Marcato a 500 metri dall'arrivo. Inevibitabile la volata finale. E come succede sempre in questi casi vince il velocista della Omega-Pharma, al suo terzo successo in questa edizione. Per lo sprinter britannico si tratta del 100esimo successo in carriera.

Trionfa dunque Cavendish, che è anche la nuova maglia rossa, davanti a Bouhanni, secondo, e lo sloveno Mezgec (terzo). Quarto Nizzolo, sesto Belletti. Modolo protagonista di un equilibrismo nel finale per non cadere in un testa a testa con il velocista francese. Vincenzo Nibali conserva la maglia rosa.

Tutti i siti Sky