Caricamento in corso...
24 maggio 2013

Giro, è ufficiale: la 19.a tappa annullata per neve

print-icon
gir

Maltempo al Giro: cambia il programma della 19.a tappa. Ecco come si presenta la corsa

Saltano non solo le vette dolomitiche più attese della frazione di oggi: la Ponte di Legno-Val Martello, già modificata giovedì nel suo tracciato, non si disputa proprio per il maltempo al Nord

Saltano non solo le vette dolomitiche più attese della frazione di oggi: la Ponte di Legno-Val Martello, già modificata giovedì nel suo tracciato, non si disputa proprio per maltempo. Gli organizzatori hanno annunciato che "a causa delle condizioni climatiche avverse e la presenza di neve su tutto il percorso di gara, la 19esima tappa, Ponte di Legno-Val Martello, è annullata". Che la tappa fosse a forte rischio era noto da ieri quando, a causa del peggioramento delle condizioni atmosferiche e per la sicurezza dei corridori, la direzione del Giro aveva deciso un percorso alternativo (160 km) rispetto al tappone alpino con Gavia, Stelvio e Val Martello.

La frazione sarebbe dovuta partire da Ponte di Legno, con i corridori che avrebbero scalato il Tonale (8.3 km al 7.5 di pendenza media con punte del 10%), l'inedita salita del Passo del Castrin (8.4 km al 9.5 di pendenza media e punte al 13%) prima della salita finale di Val Martello (22.4 km al 6.4 di pendenza media e punte al 14%). Alla fine, invece, ha vinto il meteo: confermate le pessime previsioni, giovedì erano state cancellate le attesissime scalate al Gavia e allo Stelvio, come si leggeva nella nota ufficiale: "La direzione del Giro comunica che, visto il peggioramento delle condizioni climatiche, la tappa Ponte di Legno-Val Martello avrà un nuovo percorso: sarà lunga 160 Km e non 139". Il programma prevedeva inizialmente una frazione con tre vette, che superavano abbondantamente i 2 mila metri: il Gavia, a quota 2.618 metri; lo Stelvio (Cima Coppi, abbinato al trofeo 'Torriani'), a 2.758; l'arrivo in Val Martello, alto 2.059.

Pochi minuti dopo le 19 di giovedì la comunicazione ufficiale del cambio di percorso. Ma in mattinata ulteriore nota: i corridori non solo non scaleranno il Passo del Tonale (8.3 km al 7.5% di pendenza media) né l'inedito Passo Castrin (8.4 km al 9.5%). Proprio non partiranno.

Tutti i siti Sky